Rafa Nadal rivela: "Ecco qual è la mia più grande debolezza"



by   |  LETTURE 2664

Rafa Nadal rivela: "Ecco qual è la mia più grande debolezza"

Il numero 2 al mondo Rafael Nadal è noto per il suo grande autocontrollo quando si tratta di stare sul campo da tennis: infatti Rafa esprime davvero molto raramente la sua rabbia e frustrazione, anche nei momenti più tesi.

Questo 2020 ha portato l'ennesimo successo nella carriera di Nadal con la conquista del 13 Roland Garros e del ventesimo titolo del Grande Slam, titolo che gli ha consentito di raggiungere l'amico ed eterno rivale Roger Federer.

La stagione di Rafa si è conclusa poi alle Atp Finals dove lo spagnolo ha provato a Londra a vincere il torneo per la prima volta ma nonostante un'ottima settimana ha ceduto in semifinale contro il tennista russo Daniil Medvedev, poi vincitore del torneo.

Rafael Nadal e le sue grandi passioni

Il numero due al mondo è intervenuto nel corso del programma El Hormiguero dove ha parlato di una vasta gamma di argomenti. Durante la conversazione il tennista maiorchino ha parlato delle sue più grandi debolezze: "Direi subito cioccolato.

Si è la mia più grande debolezza. Quando si tratta di stare in campo ho un grande autocontrollo e non mi piace lanciare la racchetta o fare casino, ma quando si tratta di cioccolato è dura, il mio autocontrollo li è diverso"

Rafa rivela che si tratta di una vera e propria dipendenza: "Mangiavo anche di notte, dopo essermi lavato i denti, poi di notte ero di nuovo in frigo. Sto provando a cambiare, ma non è facile. Mi piace il cioccolato insieme con il latte.

Più ingredienti ci solo e meglio è, ormai mia moglie me lo nasconde. A volte trovo la Nutella dietro l'armadio" Poi Nadal racconta: "Durante Titanic ho pianto come un bambino ed anche al Re Leone sono scoppiato a piangere quando Mufasa è morto"

Nadal ha svelato che gli piace fare festa ma di non avere tanto tempo: "Mi piace fare festa e ovviamente bevo alcolici, adoro la tequila. Non sono stato a molti concerti, sono andato a seguire Julio Iglesias e Shakira, ma davvero non ho molto tempo"