Rafael Nadal confessa: "Vorrei essere ricordato come uomo, non come atleta"



by   |  LETTURE 4662

Rafael Nadal confessa: "Vorrei essere ricordato come uomo, non come atleta"

Dopo la recente comunicazione della sua partecipazione al Master 1000 parigino e alle Finals di novembre a Londra, Rafa Nadal torna a parlare della sua vita fuori dal campo. Come molti sapranno, le abitudini del fresco 20 volte campione slam sono assolutamente ordinarie.

Niente esagerazioni, nessuna distrazione oltre certi limiti. L’elemento tuttavia che da sempre è imprescindibile nella vita privata di Rafa è senza dubbio il contatto con la famiglia e gli affetti più cari, vero e proprio propulsore che spinge tutti i giorni il maiorchino a dare il meglio di sé in campo.

La filosofia che detta i ritmi della vita del mancino di Manacor è infatti la stessa dall’inizio della propria carriera: vivere sereno e a proprio agio fuori da campo per ottenere il meglio durante la stagione.

Le sue routine, come lui stesso ha dichiarato, non solo lo aiutano a conservare una propria stabilità psico-fisica, ma sono fondamentali per permettergli di mantenere sempre i piedi per terra. “Lo sport non può essere separato dalla vita – dice Rafa - Se fossi andato a vivere dall'altra parte del mondo, separato dalla mia famiglia, dai miei amici e dai miei cari, avrei sofferto e trascinato in campo quell'usura emotiva.

Il fatto di non essermi separato dal mio ambiente abituale, sin da piccolo, mi ha aiutato ad avere una carriera più lunga. Quella stabilità emotiva, quella normale, semplice vita quotidiana, mi ha anche a non esaltarmi troppo dopo una vittoria e a non vedere tutto in modo negativo dopo una sconfitta”.

Secondo Rafa essere una brava persona va al di là dei record

Nadal ha poi parlato della ormai celeberrima corsa al record di slam, dichiarandosi felice per aver ottenuto l’ennesimo titolo ma al tempo stesso rimarcando come non sia affatto una priorità partecipare a questa esclusiva competizione, nonostante quando era più giovane nutrisse molto più interesse di adesso per i record.

Dalle parole del campione spagnolo si evince tutta la sua umiltà, abbinata ad una mentalità che lo porta ogni giorno a dimostrare di essere un esempio come uomo, prima che come sportivo. Proprio per questo, secondo Nadal, è motivo di grande orgoglio avere un'opinione positiva da parte dei fan.

“La questione personale è più importante di quella professionale. Dico sempre che mi piacerebbe essere ricordato come una brava persona, molto più che un campione o qualsiasi altra cosa” – ha concluso Rafa.