Kuerten elogia Nadal: "Può vincere anche il 15esimo Roland Garros"



by   |  LETTURE 1657

 Kuerten elogia Nadal: "Può vincere anche il 15esimo Roland Garros"

Il tre volte vincitore del Roland Garros Gustavo Kuerten (campione in Francia nel 1997, 2000 e 2001) è tornato a parlare del recente successo di Rafa Nadal nello Slam parigino. Nel bel mezzo di una interessante conversazione con il connazionale ed ex tennista Flavio Saretta (capace di raggiungere il quarto turno a Parigi nel 2003 dopo una carriera giovanile che sembrava tuttavia predire un futuro più brillante), “Guga” ha elogiato nuovamente l’impresa di Rafa, ma non solo, infatti secondo Kuerten la stella di Nadal al Roland Garros è destinata a non affievolirsi tanto presto e quello appena conquistato potrebbe non essere il suo ultimo Slam sulla terra rossa del Philippe Chatrier.

Le chiavi per la longevità di Nadal: parola a Kuerten

“È fantastico, sempre più ammirevole, oltre l'impossibile. Il 14esimo titolo sembra così vicino e credo abbia ottime possibilità di ottenere anche il 15esimo” - ha dichiarato Kuerten.

Il tre volte campione slam ha poi analizzato quella che è la grande mentalità del tennista di Manacor: filosofia che permette al campione spagnolo di convertire le proprie idee in fatti e, di conseguenza, in vittorie.

Dal pensiero di Guga infatti si evince come Nadal sia uno dei pochi campioni che esegue con estremo successo quello che pianifica prima di una partita o addirittura prima di un singolo scambio. “Nadal parte da un principio di base, uso comune di tutti i grandi geni, semplifica il processo basato sulla seguente trilogia: lo voglio, posso, lo faccio.

E il fatto che Rafa Nadal lo abbia fatto per 13 volte in questo torneo deve essere motivo di grande orgoglio per lui”. L’ex tennista brasiliano ha infine evidenziato non solo la grande attitudine di Nadal, che lo porta ad essere tutti gli anni determinato a vincere ogni singolo torneo su terra battuta, ma ha anche rimarcato come lui e il suo staff pongano sempre (e con grande successo) il Roland Garros come l’obiettivo principale di tutta la stagione.

“Se Rafa fosse impegnato oggi al Rio Open, la sua mente in realtà starebbe già pensando al Roland Garros. Tuttavia vincere 13 volte lo stesso torneo va addirittura oltre quella che è la sua forza mentale.

È qualcosa che non era nemmeno contemplato quando giocavo io” - ha concluso Gustavo.