Jaume Munar: “Ecco cosa rappresenta per me Rafael Nadal”



by   |  LETTURE 1432

Jaume Munar: “Ecco cosa rappresenta per me Rafael Nadal”

Impegnato nel Challenger di Lisbona, il ventitreenne Jaume Munar ha superato senza nemmeno concedere un set Sebastian Ofner, Borna Gojo, Alexandre Muller, Federico Gaio e Pedro Sousa, andando così a conquistare il quinto trofeo Challenger della sua carriera.

Oggi numero 108 delle classifiche mondiali, lo spagnolo è stato anche 52° un anno e mezzo fa.

Munar parla di Rafael Nadal

Dopo la vittoria a Lisbona, Jaume ha dichiarato: “Sono felice di aver vinto il titolo, ma i reali vincitori sono coloro che rendono possibili i tornei di tennis in questo periodo difficile.

Sono molto grato di poter giocare”, le parole dello spagnolo, raccolte da Jose Morgado. Munar ha proseguito: “Per me è un privilegio essere amico di Rafael Nadal. Ci ho parlato prima di scendere in campo per la finale.

Più che un mentore, per me è un amico. Trascorrere del tempo assieme a lui è davvero speciale”. Tomeu Salva, allenatore del giovane spagnolo, ha detto: “A Rafa non piace fare tanti cambiamenti nella sua vita o nel suo team.

E’ una cosa culturale ed è così che lui la pensa. Crede in chi gli sta accanto”. Ad oggi, Jaume Munar non ha mai superato il secondo turno di un appuntamento del Grand Slam. I suoi successi nel circuito Challenger sono arrivati nel 2017 a Segovia, nel 2018 a Prostejov e Caltanissetta, l’anno scorso a Montevideo ed oggi a Lisbona.

Munar è attualmente l’undicesimo giocatore spagnolo meglio classificato nel ranking ATP: prima di lui Rafa Nadal, Roberto Bautista Agut, Pablo Carreo Busta, Albert Ramos-Vinolas, Pablo Andujar, Fernando Verdasco, Feliciano Lopez, Alejandro Davidovich Fokina, Pedro Martinez e Roberto Carballes Baena.

Le prestigiose ATP Finals si disputeranno quest’anno per l’ultima volta a Londra: dal 2021 si sposteranno in Italia, a Torino. Il nostro Paese vanta già le Next Gen Finals, che hanno visto trionfare la scorsa stagione Jannik Sinner sull’australiano Alex De Minaur. Purtroppo, l'evento di Milano quest'anno non andrà in scena. Photo Credit: Il Tennis Italiano