Wilander: "Rafael Nadal ha zittito gli scettici vincendo questo strano Roland Garros"



by   |  LETTURE 2641

Wilander: "Rafael Nadal ha zittito gli scettici vincendo questo strano Roland Garros"

Rafael Nadal ha conquistato il 13° titolo al Roland Garros la scorsa settimana dopo aver lasciato appena sette game in finale a Novak Djokovic. Il fenomeno spagnolo ha sollevato il trofeo per la quarta volta senza perdere nemmeno un set, con il giovane italiano Jannik Sinner unico avversario capace di spingerlo al limite per due set.

Sebbene a prima vista si possa immaginare che sia stata una passeggiata per il maiorchino, in realtà la cavalcata dell’ex numero 1 del mondo è stata tutt’altro che normale quest’anno. L’emergenza Coronavirus ha infatti indotto gli organizzatori a spostare il torneo in autunno, generando differenze notevoli rispetto alla tradizionale collocazione a maggio-giugno.

Il clima freddo, unito all’esordio delle nuove palline Wilson al posto delle Babolat, sembravano fattori idonei a scalfire il dominio di Rafa nello Slam parigino. Molti esperti credevano che l’iberico sarebbe stato danneggiato dalle condizioni inedite, prima che Nadal smentisse tutti ed eguagliasse Roger Federer a quota 20 Major.

In una lunga intervista concessa a L’Equipe, Mats Wilander ha rivolto sinceri elogi al 34enne di Manacor per aver dimostrato una grandissima versatilità e capacità di adattamento.

Wilander: "Questa vittoria di Nadal ha un sapore diverso dalle altre"

“Quando si affronta il discorso relativo al GOAT, alcune persone tendono a sminuire la caratura di Nadal per via del fatto che ha vinto tantissimo sulla terra rossa” – ha esordito il tre volte campione del Roland Garros.

“Tuttavia, aggiudicandosi il torneo quest’anno in condizioni diverse dal solito, ha inviato un messaggio forte agli scettici. È come se avesse detto: ‘Ragazzi, vi ho dimostrato che non ho bisogno che la pallina rimbalzi per forza così in alto o che ci siano 30°.

Mi basta un campo da tennis per poter vincere uno Slam” – ha spiegato l’ex numero 1 del mondo. Salvo colpi di scena, la stagione di Nadal dovrebbe essersi già conclusa. Lo spagnolo non prenderà parte agli ultimi tornei indoor del 2020 (Finals comprese), preferendo ricaricare le pile in vista del 2021.