Stan Wawrinka: "Rafael Nadal mi ha sempre ucciso al Roland Garros"



by   |  LETTURE 4211

Stan Wawrinka: "Rafael Nadal mi ha sempre ucciso al Roland Garros"

Stan Wawrinka si è guadagnato un posto nei quarti di finale a San Pietroburgo dopo aver sconfitto in tre set Evgeny Donskoy. Il tre volte campione Slam era reduce dalla delusione al Roland Garros, dove si era fatto sorprendere in rimonta dalla rivelazione francese Hugo Gaston.

Vinto agevolmente il primo set, lo svizzero aveva sofferto le variazioni e le smorzate del 19enne transalpino, che lo aveva sfiancato dal punto di vista fisico imponendosi 6-0 nel quinto set. ‘Stanimal’ ha sempre avuto un gran feeling con lo Slam parigino, avendo vinto il titolo nel 2015 in finale su Novak Djokovic.

Il tennista di Losanna ha raggiunto la finale anche nel 2017, ma uno scatenato Rafael Nadal gli ha lasciato sei game in una finale a senso unico. L’ex numero 3 del mondo ci ha tenuto a congratularsi con il maiorchino, fresco vincitore del French Open per la 13ma volta nella sua carriera.

Wawrinka: "Ancora non si può dire chi è il GOAT"

“Quello che Rafael Nadal ha realizzato a Parigi è probabilmente una delle più grandi imprese nella storia di qualsiasi sport. Il modo in cui ci riesce è qualcosa di straordinario.

Ho avuto la chance di affrontarlo due volte lì e sono stato sempre ucciso, quindi so bene quanto sia difficile trovarselo di fronte al Roland Garros” – ha ammesso Stan. Il 20° Slam ottenuto da Nadal ha riacceso il dibattito sul GOAT.

“Penso che sia sempre difficile confrontare i Big 3, soprattutto perché sono ancora tutti in attività. Non è ancora possibile determinare chi sia il più grande di sempre. Credo che bisognerà aspettare ancora un po’.

Il mio parere è che ci divertiremo fino a quando giocheranno, stanno ancora facendo cose fenomenali per lo sport in generale. Mi piace sempre guardarli e mi diverto ad affrontarli. Sono tre atleti davvero fantastici” – ha aggiunto Wawrinka, che si è tolto la soddisfazione di battere Federer, Nadal e Djokovic anche nei tornei dello Slam (di cui tre volte in finale).