Kiefer: “Nadal senza limiti, vincerà il 21° Slam a Parigi il prossimo anno”



by   |  LETTURE 2213

Kiefer: “Nadal senza limiti, vincerà il 21° Slam a Parigi il prossimo anno”

Il quarantatreenne Nicolas Kiefer si è ritirato ormai dieci anni fa. Ex numero 4 del mondo, il tedesco ha fatto semifinale agli Australian Open 2006, sconfitto da Roger Federer. Vincitore di sei titoli ATP, Nicolas ha conquistato la medaglia d’argento alle Olimpiadi di Atene 2004, quando ha raggiunto la finale di doppio assieme a Rainer Schuttler.

Nicolas Kiefer parla di Rafael Nadal

Nel corso di una nuova intervista, l’ex top 5 ha commentato la recente performance di Rafa Nadal al Roland Garros: “A Parigi non c’è semplicemente modo di superarlo.

Ha vinto il suo tredicesimo titolo al Bois de Boulogne e il ventesimo in un torneo del Grand Slam, cosa che gli ha permesso di eguagliare il record di Roger Federer. Nadal è un atleta eccezionale. Naturalmente, quest’anno le condizioni meteo erano del tutto differenti.

A maggio fa più caldo, le palle rimbalzano più alte ed il gioco è molto più rapido. Adesso è umido e freddo. Eppure, Rafa è stato in grado di adattarsi bene a questa situazione e a vincere tutte le partite senza problemi.

Ha dimostrato ancora una volta al mondo intero di non avere rivali sulla terra battuta”. Secondo Kiefer, il maiorchino non ha certo intenzione di fermarsi proprio adesso: “Non ci sono limiti per lui. Lo stesso per Federer, che il prossimo anno giocherà gli Australian Open e che preferisce i campi veloci.

Il prossimo Roland Garros arriverà solo tra sei mesi circa. Al momento, tutto suggerisce che Nadal vincerà il suo ventunesimo trofeo Major a Parigi nel 2021”. Malgrado la durissima sconfitta subita in finale, il tedesco è sicuro che anche Novak Djokovic avrà le sue possibilità per competere nella sfida per il maggior numero di Grand Slam in carriera: “Nole è il principale favorito in tutti gli appuntamenti Major ad eccezione del Roland Garros”, ha detto Nicolas.

“Quella degli Slam sarà una corsa molto serrata fra questi tre campioni”. Kiefer si è quindi espresso sui più giovani del circuito maschile: “Ovviamente, Federer, Nadal e Djokovic non possono che invecchiare, ci sono già un sacco di giocatori più giovani alle loro calcagna – Thiem, Zverev, Andrej Rublev o Stefanos Tsitsipas.

Saranno quest’ultimi a determinare il futuro, ma finché i Big 3 continueranno a competere sarà molto difficile per loro”. Photo Credit: The Indian Express