Courier spiega perché ora Nadal avrà più difficoltà nel conquistare il Roland Garros



by   |  LETTURE 3573

Courier spiega perché ora Nadal avrà più difficoltà nel conquistare il Roland Garros

La prossima settimana il mondo del tennis inizierà un torneo definito anche come il "regno di Rafael Nadal" Non stiamo parlando di Maiorca, località dove è nato l'attuale numero 2 al mondo ma bensì di Parigi e del torneo tra i più importanti al mondo, il Roland Garros.

Il campione iberico ha battuto qualsiasi tipo di record sulla terra rossa ed in particolare a Parigi dove quest'anno proverà a vincere il torneo, addirittura, per la tredicesima volta nella sua carriera. Un dato semplicemente incredibile visto che nessun altro tennista è riuscito a raggiungere la doppia cifra in un singolo torneo del Grande Slam: Roger Federer, definito re di Wimbledon, ha conquistato il torneo otto volte sull'erba londinese e lo stesso Novak Djokovic, numero 1 al mondo, ha vinto otto volte gli Australian Open.

Tornando indietro nel tempo invece c'è il francese Max Decugis che ha conquistato Otto Roland Garros nella sua carriera, ma tutti sempre lontanissimi dal record di Rafa. In quel di Parigi Nadal potrà eguagliare uno dei pochi record che manca nella sua bacheca, ovvero potrà raggiungere Roger Federer a quota 20 titoli del Grande Slam, record di tutti i tempi con entrambi che sono davanti a Novak Djokovic, fermo a quota 17.

Le parole di Jim Courier su Rafael Nadal

Un'altra leggenda del tennis, l'americano Jim Courier ha parlato ai microfoni di Tennis Channel ed ha dichiarato come arriva il campione iberico a questo Roland Garros. Ecco le sue dichiarazioni: "Sulla carta Rafael Nadal è sicuramente il favorito, poi metterei dietro davvero molto vicini ed a pari merito tra loro Novak Djokovic e Dominic Thiem soprattutto dopo la vittoria dell'austriaco agli Us Open e dopo averlo visto sulla terra negli ultimi cinque anni.

C'è da dire che Nadal non ha avuto una normale preparazione per le partite perché non ha giocato molte gare e anche a Roma è uscito presto, non sarà a suo agio anche perché è strano per lui arrivare al Roland Garros con 0 titoli all'attivo sulla terra battuta quest'anno"

Nadal è tornato a Roma dopo sette mesi di stop dovuti all'emergenza sanitaria ed è stato sconfitto da Diego Schwartzman nella fase a eliminazione diretta dell'Open d'Italia. Dopo la vittoria su Schwartzman, Novak Djokovic, vincitore del torneo, ha parlato cosi: "Anche se Rafa ha perso questa settimana penso che tutti saranno ancora d'accordo nel dire che Nadal è il favorito numero uno al Roland Garros, sia per la storia che ha li sia per i suoi risultati e non si può mettere nessuno al suo pari in Francia.

Certo la vittoria di Diego su Rafa dimostra che non è imbattibile sulla terra battuta e che forse quest'anno gli Open di Francia potrebbero essere aperti a diverse clamorose sorprese"