Nadal: "Non era la mia serata. Schwartzman ha giocato molto bene, io no"



by   |  LETTURE 4115

Nadal: "Non era la mia serata. Schwartzman ha giocato molto bene, io no"

Il cammino di Rafael Nadal verso il decimo titolo agli Internazionali BNL d’Italia si è interrotto ai quarti di finale. Il maiorchino è stato sorpreso da un Diego Schwartzman in stato di grazia, che ha giocato sicuramente una delle partite migliori della sua carriera, ed ha perso con il punteggio finale di 6-2, 7-5.

Nadal ha sofferto particolarmente sulla diagonale sinistra e non è riuscito a spezzare il ritmo del suo avversario nemmeno alzando la traiettoria della palla tra uno scambio e l’altro. Il livello dello spagnolo è stato comunque molto alto, escludendo la parte finale del secondo set, e nelle partite al meglio dei cinque set sarà comunque difficile batterlo.

Nadal analizza la sua sconfitta contro Diego Schwartzman “Non era la mia serata” , ha spiegato Nadal in conferenza stampa. “Lui ha giocato molto bene, io no. Quando va così, si perde: è semplice.

Questo può accadere quando si sta molto tempo senza giocare. Ho giocato due belle partite, quella di stasera è stata brutta. Ora non è il momento di trovare scuse, ma di accettare di aver giocato male e di aver perso.

Queste sera c’era molto umidità, le condizioni erano molto più pesanti rispetto alle sere precedenti. È stato molto difficile affrontarle, ma voglio fare i miei complimenti a Diego. Da parte mia, continuerò a lavorare.

Roland Garros? Questo è un anno speciale, imprevedibile. Molto probabilmente tornerò a casa. Almeno sono stato in grado di giocare tre partite ufficiali, ho combattuto fino alla fine ed ho perso. Quando perdi così tante volte il servizio non puoi sperare di vincere la partita, e questo è qualcosa che devo assolutamente sistemare” .

A Nadal è stato poi chiesto in che modo questa sconfitta influenzerà i suoi piani futuri. “Il mio piano era quello di disputare le semifinali. Avendo perso, io ed il mio team valuteremo cosa fare” . L'argentino affronterà in semifinale Denis Shapovalov, che ha battuto in tre set Grigor Dimitrov.