Mouratoglou è sicuro: "Solo due tennisti possono battere Nadal al Roland Garros"



by   |  LETTURE 12936

Mouratoglou è sicuro: "Solo due tennisti possono battere Nadal al Roland Garros"

Quando Dominic Thiem ha vinto gli Us Open domenica scorsa, è diventato il primo tennista oltre a Novak Djokovic, Rafael Nadal e Roger Federer, a vincere un titolo del Grande Slam dai tempi di Stan Wawrinka che vinse sempre agli Us Open ben quattro anni fa.

Già in passato Thiem è arrivato ad un passo dal raggiungere questo titolo ma è stato fermato in 3 occasioni prima da Rafael Nadal al Roland Garros e poi da Novak Djokovic agli ultimi Australian Open dove è stato davvero vicino alla vittoria.

L'austriaco ha ammesso dopo questa vittoria di New York che si è finalmente tolto un peso e il famoso coach Patrick Mouratoglou ha dichiarato che questa vittoria libererà il 27enne e lo aiuterà in incontri futuri.

Patrick Mouratoglou sul futuro di Dominic Thiem

Nel corso di una chat con Tennis Majors il noto coach Mouratoglou ha dichiarato: "Sono sicuro che dopo aver vinto un Grande Slam sarà molto diverso e in futuro potrà raggiungere importanti risultati negli incontri del Grande Slam'

Parlando del prossimo Roland Garros Mouratoglou considera Rafael Nadal come il grande favorito ma allo stesso tempo durante la chat ha parlato dei suoi principali avversari: "Sono due i tennisti che possono battere Rafael Nadal in questo Roland Garros ed è una cosa che in passato non è mai stata possibile.

Sia Novak Djokovic che è in gran forma e sta giocando il miglior tennis della sua carriera e sia Thiem, un tennista con tante gare alle spalle. Nadal arriva sulla terra con poche gare all'attivo ma ha avuto tanti di quei successi su questa superficie da non avere nessuna preoccupazione.

Thiem ha giocato molto di più rispetto agli altri due e questo potrebbe essere un importante vantaggio" In questa settimana Rafael Nadal e Novak Djokovic stanno partecipando al Masters 1000 di Roma mentre Thiem dopo la faticosa vittoria a New York ha preferito riposarsi e recuperare energie in vista del Roland Garros, prossimo grande obiettivo della sua stagione.

Al momento il campione austriaco è numero 3 al mondo ed insegue gli altri due in una corsa che al momento lo vede abbastanza sfavorito.