Nadal si esprime sulla lotta al primato Slam con Federer e Djokovic



by   |  LETTURE 3547

Nadal si esprime sulla lotta al primato Slam con Federer e Djokovic

Dusan Lajovic ha giocato un’ottima partita, ed è proprio questo piccolo dettaglio che spiega la grandezza di Rafael Nadal sulla terra rossa. La partita è terminata con il punteggio di 6-1, 6-3 a favore del maiorchino, che sembra non essersi mai fermato nonostante i sei mesi e mezzo di stop.

Nadal non è andato a New York perché ha ritenuto poco sicuro raggiungere uno dei Paesi più colpiti dall’emergenza sanitaria ed ha potuto preparare la stagione sul rosso nel migliore dei modi. È inutile ripetere che il suo grande obiettivo resta quello di vincere per la tredicesima volta il Roland Garros e che, vedendo le sue prime prestazioni a Roma, si presenterà in Francia ancora una volta come il favorito assoluto.

Nadal, dalla vittoria su Lajovic al record slam di Federer

“Stasera ho giocato un match molto solido, con grande intensità” , ha spiegato Nadal in conferenza stampa. “Voglio continuare a migliorare.

Ho passato molto tempo senza gareggiare e sto giocando meglio di quanto mi aspettassi. Sento di aver fatto molti progressi rispetto a tre settimane fa e devo continuare a migliorare. Era una priorità vincere le partite qui a Roma, perché quello di cui ho bisogno è passare del tempo in campo per recuperare il mio livello.

Fisicamente devo ancora migliorare, non importa quanto mi alleni, la competizione richiede uno sforzo fisico maggiore" . Grazie al lavoro svolto dal ministro Spadafora e dalle autorità italiane il Foro Italico potrà accogliere 1000 spettatori durante le semifinali e la finale.

“È fantastico. Mille spettatori non è tantissimo ma è comunque qualcosa. Sono felice per il torneo e per il tennis in generale. Non sono sorpreso perché la situazione è in continuo divenire” .

Nadal ha infine parlato della possibilità di diventare il giocatore con più tornei del Grande Slam vinti in carriera. “Per tutta la mia carriera ho fatto lo stesso discorso: non sono ossessionato dal finire con più titoli di Roger Federer o Novak Djokovic.

So che prestate molta attenzione a questo e lo capisco. Ovviamente mi piacerebbe finire la carriera con 25 titoli del Grande Slam, ma sembra improbabile” .