I dubbi di Nadal sulla prossima edizione del Roland Garros: "Bisogna solo aspettare"



by   |  LETTURE 4118

I dubbi di Nadal sulla prossima edizione del Roland Garros: "Bisogna solo aspettare"

Dopo la lunga sospensione del Tour ATP e la decisione di non volare verso gli Stati Uniti per gli US Open, Rafael Nadal tornerà finalmente in campo agli Internazionali BNL d’Italia. Lo spagnolo sarà il favorito numero uno sui campi in terra battuta nonostante lo stop di circa sei mesi e mezzo ed ha già messo nel mirino il Roland Garros.

Il suo obiettivo resta proprio quello di raggiungere già quest’anno Roger Federer a quota 20 Major.

Le considerazioni di Nadal sulla prossima edizione del Roland Garros

“Mi sento bene. Sono sicuramente entusiasta di ricominciare” , ha detto Nadal nel corso della sua conferenza stampa.

“Del resto l’ultimo periodo è stato complicato per tutti. Ma adesso sono qui: Roma è sempre entusiasmante. È come sempre uno degli eventi più importanti del Tour: eppure non sarà la stessa cosa senza il pubblico, vivendo nella ‘bolla’ e senza godersi almeno un po’ la città.

Ad ogni modo ora c’è un torneo ed e questo ciò che conta. La mia forma è più o meno quella che dovrebbe essere tenuto conto che non gioco da sei mesi. Non ho aspettative: solo scendere in campo, fare del mio meglio ed essere il più possibile competitivo.

Competere non è come allenarsi” . Impossibile poi non parlare della prossima edizione del Roland Garros, considerando anche la situazione di piena emergenza sanitaria in cui versa la Francia. “Non so cosa succederà a Parigi.

Vediamo prima di tutto come evolverà la situazione del virus nelle prossime due settimane. Bisogna solo aspettare e vedere” . Nadal affronterà al secondo turno del Masters 1000 di Roma il suo connazionale Pablo Carreno Busta.

Lo spagnolo ha raggiunto le semifinali degli US Open quest'anno ed è pronto per il Tour europeo. Ricordiamo che Carreno Busta ha sprecato un vantaggio di due set contro Alexander Zverev a New York.