Novak Djokovic: "Nadal è sempre il favorito numero uno sulla terra rossa"



by   |  LETTURE 2018

Novak Djokovic: "Nadal è sempre il favorito numero uno sulla terra rossa"

Dopo la squalifica ricevuta agli US Open, Novak Djokovic tornerà in campo per la stagione sulla terra battuta agli Internazionali BNL d’Italia. Sarà un ritorno alle competizioni anomalo per il serbo, che dovrà dimostrare ancora una volta tutto il suo valore e tutta la sua forza mentale.

È vero, le circostanze e le condizioni di gioco saranno diverse ma il principale avversario resta sempre lo stesso: Rafael Nadal.

Novak Djokovic è pronto a sfidare ancora una volta Nadal sulla terra

“Sfidare Rafael Nadal rimane la sfida definitiva sulla terra battuta” , ha dichiarato Djokovic in conferenza stampa.

“Non è facile passare velocemente dallo US Open a Roma. È inusuale essere in queste circostanze, ma so che molti giocatori sono comunque grati della possibilità di giocare di nuovo. Più tornei si giocano e meglio è per tutti.

Poi puoi scegliere se esserci o meno, ma i big cercano di esserci nei tornei più importanti. Mi alleno su questa superficie da cinque giorni e penso di stare bene, vedremo come andranno le cose in campo. Problemi alla spalla? Sto bene.

Ho avvertito dolore dopo la caduta, ma adesso la mia spalla sta bene” . Djokovic ha poi continuato: “Chiaramente per chi ha giocato lo US Open è dura, per questo penso che Zverev e Thiem abbiano deciso di non venire a Roma perché tornare sulla terra rossa a due giorni dalla finale dopo un mese di tennis estenuante negli Stati Uniti non è semplice.

Mi è capitato un paio di volte di andare a giocare in Davis su terra indoor in Serbia dopo la finale dello US Open. So quanto sia difficile. Nadal ha scelto di restare in Europa e allenarsi sulla terra. Questo potrebbe dargli ancora più vantaggio.

Ma anche se non l’avesse fatto, sarebbe sempre il favorito numero 1 al Roland Garros e in qualunque altro torneo sulla terra rossa” . Ricordiamo che Djokovic sfiderà al secondo turno del Masters 1000 di Roma il vincente della sfida tra Salvatore Caruso e Tennys Sandgren; mentre Nadal se la vedrà con Pablo Carreno Busta, semifinalista agli US Open quest'anno.