“Nadal avrebbe potuto vincere a New York e Parigi”: parola di Mats Wilander



by   |  LETTURE 9864

“Nadal avrebbe potuto vincere a New York e Parigi”: parola di Mats Wilander

Mai come oggi la corsa al primato Slam è stata tanto serrata: al primo posto, come ormai da più di dieci anni, troviamo ancora Roger Federer: lo svizzero ne ha vinti 20, tra cui 8 trofei di Wimbledon (record assoluto).

Al secondo posto ecco lo spagnolo Rafael Nadal a quota 19, con l’incredibile cifra di 12 Roland Garros. Occupa la terza posizione l’attuale numero uno del mondo Novak Djokovic, che di Slam ne ha conquistati 17. Insomma, inutile tornare a sottolineare l’importanza per il serbo degli Us Open oggi in corso, fondamentali per tentare un ulteriore avvicinamento al fuoriclasse di Palma di Maiorca.

Soprattutto considerando che Federer, lontano dalle competizioni da inizio anno, non tornerà in campo fino al 2021 e non potrà pertanto incrementare il proprio bottino.

L’opinione di Wilander sugli Us Open e sul Roland Garros

Lo svedese Mats Wilander, ex numero uno ATP e vincitore di 7 prove del Grand Slam, ha concesso una nuova intervista al quoridiano spagnolo El Pais: “Se Djokovic arrivasse a Parigi con 18 Major sarebbe interessante, ma credo che con la rinuncia a New York Nadal ci stia mandando un messaggio.

Ci sta dicendo: ‘Hey, quello non è il mio obiettivo. Non sto cercando di essere il migliore nei libri di storia, sto solo cercando di essere il migliore di oggi. Ecco perché non vado negli Stati Uniti’”.

Wilander si è comunque detto d’accordo con la decisione dello spagnolo: “Sicuramente avrebbe danneggiato le sue possibilità di trionfare più tardi al Roland Garros. Io penso che avrebbe potuto vincere entrambi gli Slam, ma ha avuto le sue ragioni per non andare a New York.

Ci deve essere una sensazione, devi voler andare al di sopra di tutto, più che essere fisicamente preparato o meno”. Comunque vada, non c’è dubbio alcuno che i Big 3 del tennis mondiale verranno ricordati come i più grandi giocatori nella storia di questo sport.