Murray: "Vi racconto quella serata imbarazzante per colpa di Rafael Nadal"



by   |  LETTURE 24765

Murray: "Vi racconto quella serata imbarazzante per colpa di Rafael Nadal"

Rafael Nadal è noto per essere uno dei giocatori più umili e cordiali del tour maschile. Il fenomeno spagnolo è in buoni rapporti con la maggior parte dei suoi colleghi ed è considerato un esempio da seguire anche dai suoi più agguerriti rivali.

Numerosi fan sono rimasti delusi quando il maiorchino ha annunciato la sua intenzione di non difendere il suo titolo agli US Open, dove l’anno scorso conquistò il suo 18° Slam in carriera. Pochi giorni prima dell’inizio dello Slam newyorkese, l’ATP aveva pubblicato un tweet chiedendo agli appassionati di porre le loro domande all’ex numero 1 del mondo Andy Murray.

Sarebbe stato il tre volte campione Slam a scegliere la domanda più interessante a cui rispondere. Il veterano scozzese ha raccontato una divertentissima storia che coinvolgeva proprio Nadal e che ha avuto luogo nel lontano 2011.

Poco prima della semifinale dello US Open (che li vide contrapposti), Nadal e Murray stavano cenando con le rispettive fidanzate nello stesso ristorante di New York. Tuttavia, solo Rafa era consapevole della situazione.

Murray: "Ho vissuto un momento davvero imbarazzante"

“Ero in un ristorante con mia moglie e mi sono seduto a tavola.

Circa due minuti dopo essermi seduto, ho ricevuto un messaggio sul telefonino con scritto: ‘Sei fantastico questa sera’. Ho guardato lo schermo e non avevo idea di chi me lo avesse mandando. Non sapevo nemmeno se dirlo a mia moglie, perché si sarebbe arrabbiata vedendo un messaggio del genere a quell’ora” – ha raccontato Muzza.

“Non avevo alcuna intenzione di rovinare la cena, poi cinque minuti dopo, Rafael Nadal mi ha toccato la schiena da dietro e mi ha rivelato che era stato lui ad inviarmi quel messaggio. Dato che avevo il suo numero di telefono memorizzato, me lo aveva mandato dal telefono della sua ragazza.

Sono stati alcuni minuti davvero imbarazzanti per me” – ha concluso il fuoriclasse di Dunblane. Murray è uscito al secondo round degli US Open per mano di Felix Auger-Aliassime.