Rafa Nadal ricorda: "In pochi credevano che avrei fatto bene nei tornei sull'erba"



by   |  LETTURE 2110

Rafa Nadal ricorda: "In pochi credevano che avrei fatto bene nei tornei sull'erba"

Rafael Nadal debuttò in Atp presso il torneo di casa a Maiorca nel 2002 quando aveva solo 15 anni. Subito, nonostante la giovanissima età, l'ormai leggenda del tennis spagnolo, mostrò un gran livello.

È uno dei tennisti della storia più giovani ad aver vinto un incontro ufficiale Atp ed in poco tempo, dopo 19 vittorie nei Challenger, raggiunse nei primi tre mesi le prime 150 posizioni al mondo. Successivamente diede già adito del suo valore sulla terra rossa, ma un infortunio lo freno' al Roland Garros.

Fu il torneo di Wimbledon il primo torneo dello Slam dove Rafa mostrò le sue grandi qualità: Rafa aveva solo 16 anni e sconfisse al primo turno in quattro set l'ostico croato (soprattutto al servizio) Mario Ancic.

Al secondo turno riuscì a battere senza fatiche la wild card Childs e la sua avventura a Wimbledon si concluse al terzo turno dove fu sconfitto in tre set dalla testa di serie numero 12 Srichapan. Il talento ed il valore di Nadal non è mai stato in discussione, ma sono stati in tanti a dubitare che le qualità di Rafa venissero messe in mostra anche sull'erba.

Le parole di Rafa Nadal su Wimbledon

Parliamo di un tennista che nel 2008 ha vinto sia il Queen's che Wimbledon ma nonostante ciò il campione spagnolo ha sempre avuto diverse critiche per il suo comportamento sull'erba.

Nel corso di un'intervista Rafa è tornato così sulla vicenda: "È vero che il mio stile di gioco e il mio modo di fare tennis hanno portato a credere molte persone che non mi sarei mai davvero adattato a questa superficie.

Tuttavia, io e la mia squadra abbiamo capito fin dall'inizio che potevo fare molto bene sull'erba e che ero messo davvero bene in campo. In generale la fiducia e la positività mi hanno aiutato per convincermi che potevo giocare e fare bene su tutte le superfici, anche le più dure.

Già all'inizio si notava, io ho raggiunto le semifinali a Wimbledon juniores e ho raggiunto il terzo turno nel mio debutto nello Slam londinese"