Rafael Nadal: "Non ho idea di cosa succederà alla ripresa della stagione"



by   |  LETTURE 2773

Rafael Nadal: "Non ho idea di cosa succederà alla ripresa della stagione"

La stagione del tennis è pronta a ricominciare all’inizio di agosto dopo la lunga sospensione causata dalla pandemia globale. Il nuovo calendario è ricco di tornei molti ravvicinati, fra cui spiccano gli US Open, il Roland Garros e i Masters 1000 di Cincinnati, Roma e Madrid.

Dopo uno stop così prolungato, i giocatori dovranno stare attenti a dosare le loro energie per evitare di incappare in infortuni seri, oltre a dover abituare il loro fisico a repentini cambi di superficie. Rafael Nadal è stato senza dubbio uno dei più condizionati da questa pausa, ma l’ex numero 1 del mondo sa bene di avere la chance di eguagliare l’eterno rivale Roger Federer a quota 20 Slam.

Sarà interessante capire se il maiorchino deciderà di rinunciare alla trasferta negli Stati Uniti per farsi trovare al 100% della forma quando inizierà il Roland Garros.

Nadal: "Non ho idea di cosa succederà"

“È molto più semplice ritrovare la condizione a 21 anni piuttosto che a 34” – ha esordito il 19 volte campione Slam ad Associated Press.

“Mi riferisco al tempo che ci vuole per tornare al 100%. Allo stesso tempo, un corpo e una mente di 34 anni hanno molta più esperienza di un fisico e di una mente di 21 anni. Non ho idea di cosa succederà.

In termini generali, un ragazzo giovane non è danneggiato più di tanto dal fatto di perdere alcuni mesi. Per un veterano è diverso in prospettiva, anche se si tratta della stessa quantità di tempo.

Perdere quasi un anno quando se ne hanno già 34, 35 o 36, non equivale a perderne uno a 20 anni, quando hai tutto una carriera davanti a te” – ha aggiunto lo spagnolo. La leggenda del tennis mondiale John McEnroe, in un’intervista concessa alla BBC, ha confessato di non essere sicuro che Nadal disputerà sia gli US Open che il Roland Garros. Il fuoriclasse di Manacor non ha infatti mai amato i repentini cambi di superficie per via delle sue ginocchia fragili.