Toni Nadal: "Rafa non ha gradito il comportamento dell'Atp, è molto brutto così..."



by   |  LETTURE 2862

Toni Nadal: "Rafa non ha gradito il comportamento dell'Atp, è molto brutto così..."

Il mondo del tennis sta vivendo momenti particolari dopo quello che è accaduto all'Adria Tour, torneo esibizione che ha visto "particolari assembramenti" e che ha portato alla positività al virus di Grigor Dimitrov, Borna Coric, Viktor Troicki e soprattutto il numero 1 al mondo Novak Djokovic, contagiato insieme a sua moglie Jelena e subissato dalle critiche nelle ultime ore.

Sono in tanti ad aver ritenuto irresponsabile il comportamento di Djokovic e tanti tra i suoi colleghi hanno sottolineato di come tenere l'esibizione in questo modo sia quasi folle. Nelle ultime ore tennisti come Thiem e Zverev si sono scusati per come hanno disputato questo torneo senza alcuna vera restrizione.

Ai microfoni di ESPN è intervenuto Toni Nadal, zio ed ex agente del numero 2 al mondo Rafael Nadal. Ecco le sue parole: "È bello che ci siano molto tornei, ma bisognerebbe fare qualcosa con la questione dei punti perché si gioca ogni settimana ed è difficile, giocare in circa un mese Us Open, Madrid, Roma e Roland Garros è impossibile"

Toni Nadal e le critiche al calendario

Toni Nadal ha spiegato inoltre che questo calendario è dannoso soprattutto per i tennisti più anziani: "Ho parlato con Rafa ed era molto incerto. Mi ha detto cosa avevano fatto con il calendario e gli è sembrato davvero brutto il comportamento dell'Atp, questo comportamento danneggia i tennisti più anziani ed in particolare i Big Three.

Federer, Nadal e Djokovic hanno aiutato il tennis per molti anni e in questo modo la federazione fa tutt'altro che ringraziarli" Toni Nadal è direttore dell'Accademia di Rafael Nadal ed è molto vicino al campione iberico.

Sono in tanti ad avere dubbi riguardo questa situazione, ma Rafa Nadal potrebbe essere il tennista più danneggiato da questo nuovo calendario: ricordiamo che il campione iberico ha vinto nello scorso anno sia il Roland Garros che Us Open e difendere entrambi i titoli in così poco tempo appare davvero complicato.

Rafa è inoltre alla prese con l'eterna corsa tra coloro che hanno più Slam ed è al momento secondo a 19 Slam dietro ai 20 Slam di Roger Federer.