Zio Toni: "Rafael Nadal ha avuto la capacità di superare le avversità"



by   |  LETTURE 1540

Zio Toni: "Rafael Nadal ha avuto la capacità di superare le avversità"

Scongiurando l’eventualità di peggioramenti legati alla pandemia, entrambi i circuiti dovrebbero riprendere nel mese di agosto. La USTA è riuscita a confezionare un protocollo idoneo per consentire lo svolgimento dello US Open, che prenderà il via a Flushing Meadows il 31 agosto.

Toni Nadal, zio ed ex coach di Rafael Nadal, ha rilasciato una lunga intervista al Mundo Deportivo, dove ha analizzato tutte le notizie che sono emerse nell’ultima settimana. Toni ritiene che ci saranno giocatori avvantaggiati e altri danneggiati dalla ripresa del tour, oltre a riconoscere che alcuni opteranno per rinunciare ad alcuni tornei.

Toni: "Nadal non sarà danneggiato dal nuovo calendario"

“Abbiamo vissuto una situazione che nessuno al mondo si sarebbe aspettato. Il tennis è stato interrotto, i giocatori volevano competere e non hanno avuto alcuna possibilità di poterlo fare.

Ci sono persone che saranno molto danneggiate dal fatto che il tennis ritorni, mentre altri ne saranno avvantaggiati. Bisogna trovare il modo di andare avanti” – ha dichiarato Toni. Non poteva mancare una domanda su Rafael Nadal: “Sono stato molto fortunato ad allenare un ragazzo di grande talento, questo ha fatto credere alla gente che fossi un buon allenatore.

Quando alleni un buon giocatore, sembra che le persone ti classifichino automaticamente come un ottimo allenatore. Sono stato anche molto fortunato ad essere circondato da un team molto professionale che ha agevolato il mio lavoro.

Non sono più il suo allenatore, ma confido che non sia troppo danneggiato dal nuovo calendario. Rafa è un giocatore che durante la sua carriera ha saputo superare tutti i problemi che ha avuto. Penso che i più colpiti in questa situazione debbano essere i giocatori più anziani, vale a dire Nadal, Federer e Djokovic.

Dall’altro lato, è vero che una pausa di diversi mesi li può aiutare ad adattare il loro gioco e far riposare il loro fisico”. Ricordiamo che Nadal potrebbe eguagliare il record di 20 Slam di Federer quest’anno (lo svizzero tornerà in campo all'inizio del 2021 dopo aver subito un nuovo intervento al ginocchio).