Rafael Nadal: "Spero di poter giocare almeno per altri due anni"



by   |  LETTURE 3206

Rafael Nadal: "Spero di poter giocare almeno per altri due anni"

Sono stati in molti – tra appassionati e addetti ai lavori – ad ipotizzare che questo lungo stop dovuto alla pandemia possa essere un vantaggio soprattutto per i giocatori con più esperienza, che hanno avuto il tempo per far riposare il loro fisico ed estendere magari la loro carriera.

Non tutti la pensano così. Rafael Nadal, per esempio, ha espresso qualche dubbio parlando dalla sua casa a Maiorca. L’ex numero 1 del mondo cercherà quest’anno di agganciare i 20 titoli Slam di Roger Federer, impossibilitato a scendere in campo nel 2020 dopo essersi sottoposto ad un nuovo intervento al ginocchio.

Il fenomeno svizzero non tornerà in campo prima dell’inizio della stagione 2021.

Nadal: "Spero di giocare almeno per altri due anni"

“Penso che le soste più lunghe per i fisici più anziani siano molto pericolose, dato che è più difficile tornare al 100% rispetto ai corpi più giovani” – ha dichiarato il 19 volte campione Slam ai giornalisti internazionali su Zoom.

“Allo stesso tempo, ovviamente, possiamo vantare una grande esperienza. In qualche modo sappiamo come tornare. Non posso dirvi se saremo in grado di giocare più a lungo o no, non lo sapremo mai. Non sapremo mai cosa sarebbe successo se questa pandemia non fosse mai avvenuta.

Sono tornato ad allenarmi solo nelle ultime settimane, nei due mesi e mezzo precedenti non ho potuto nemmeno prendere in mano la racchetta perché non ho un campo a casa mia. Vivo in un appartamento. Come potete immaginare, devo fare le cose passo dopo passo.

Sto solo cercando di evitare infortuni, questo è l’obiettivo principale. Devo aumentare la mole di lavoro ogni singola settimana. Non mi alleno tutti i giorni, solo qualche volta a settimana e non per tre ore. A volte mi alleno per un’ora, altre per un’ora e mezza, tutto qui” – ha aggiunto il maiorchino, che non vede l’ora di tornare in campo.

“Sono ancora molto appassionato di questo sport e spero di continuare a giocare per un altro paio di anni. Amo giocare in uno stadio pieno con l’energia della folla attorno."