Schwartzman ricorda la sfida con Rafael Nadal al Roland Garros nel 2018



by   |  LETTURE 1766

Schwartzman ricorda la sfida con Rafael Nadal al Roland Garros nel 2018

Più che nel palmo di una mano, le sconfitte di Rafa Nadal sulla terra di Bois de Boulogne possiamo contarle tra pollice e indice. Non un mistero. Solo Robin Soderling nel 2009 e Novak Djokovic nel 2015 (più un infortunio al polso l’anno successivo) sono riusciti a sporcare il surreale record del maiorchino a Parigi.

Diego Schwartzman, uno che se il tennis fosse solo talento starebbe abbondantemente tra i primi cinque giocatori del mondo, rientra ovviamente in un'altra cerchia. Nell'anno dell'Undècima (il 2018) l'argentino si era ritrovato avanti di un set e di un break nella sfida di quarti di finale.

"El Peque" sostiene ancora oggi che la pioggia abbia influenzato e non poco il risultato finale. Ebbene sì. La cultura dei "se" e dei "ma" tende a essere controproducente, ma anche dopo una manciata di anni le dichiarazioni non suonano completamente folli.

Anche se parliamo sempre di Nadal al Roland Garros. “Ho pensato che quella pioggia per lui non potesse arrivare in un momento migliore. Ha continuato a piovere per una ventina di minuti, io fino a quel momento ero in totale controllo del match.

Non so se avrebbe comunque vinto, ma di certo avevo buone possibilità di farcela” ha raccontato ad Alex Corretja e Javier Frana.

Nadal al Roland Garros

Insomma: non si può parlare di Roland Garros senza citare Rafa Nadal e non si può citare il Roland Garros senza parlare di Rafa Nadal.

Chiaro il concetto? Il fenomeno spagnolo ha dato un morso alla Coppa dei Moschettieri in dodici occasioni (record assoluto in singolo Slam nell’Era Open) e ha collezionato complessivamente novantatré vittorie.

Contro i Top 10 vanta un record di 24-1 (ha perso solo da Djokovic) mentre in semifinale il saldo è ovviamente perfetto. Nel 2017 ha perso in totale 35 game, sfiorando di fatto il record di Borg che sempre a Parigi nel 1978 ha tagliato l'ultimo traguardo lasciandone per strada in totale 32.

Inutile aggiungere che grazie a questi numeri, difficili anche solo da immaginare, Rafa Nadal verrà per sempre ricordato come il più forte giocatore della storia sulla terra battuta.