Corretja: "Vi spiego perché Rafael Nadal e gli spagnoli dominano sulla terra rossa"



by   |  LETTURE 3990

Corretja: "Vi spiego perché Rafael Nadal e gli spagnoli dominano sulla terra rossa"

Rafael Nadal è il giocatore più vincente di sempre al Roland Garros. Il fenomeno spagnolo ha trionfato per ben dodici volte nella capitale francese e quest’anno un eventuale successo gli permetterebbe di eguagliare il record di 20 titoli Slam di Roger Federer.

Il secondo Slam stagionale è stato infatti spostato alla fine di settembre per far fronte all’emergenza Coronavirus. Tuttavia, Nadal non è stato l’unico giocatore spagnolo in grado di lasciare il segno a Parigi, anzi la lista è piuttosto lunga.

Basti pensare a Juan Carlos Ferrero, Carlos Moya, Sergi Bruguera, Albert Costa e David Ferrer, che si sono fatti notare all’ombra della Torre Eiffel.

Corretja e il feeling degli spagnoli con la terra

Nel corso di un’intervista con Daniela Hantuchova, Alex Corretja ha provato a spiegare il particolare feeling che lega i tennisti iberici alla terra battuta.

“Uno dei motivi è sicuramente l’efficacia del topspin. La palla rimbalza molto in alto sulla terra e dà fastidio all’avversario, mentre tu non commetti troppi errori. Significa che devi fare una preparazione atletica specifica, dato che non riuscirai a vincere gli scambi entro due o tre colpi” – ha spiegato l’ex numero 2 del mondo.

“Quando ero nel circuito, il mio obiettivo non era tirare vincenti, volevo soltanto far correre il mio rivale per 30 minuti cosicché lui pensasse che eravamo solo sul 2-1 dopo mezz’ora. Molti si sarebbero arresi.

Sulla terra è come se fosse una partita di scacchi, devi avere una mente forte e prepararti a restare sul campo anche per tre o quattro ore se vuoi vincere. Quando si trovano di fronte un giocatore spagnolo, gli avversari sanno già che dovranno aspettarsi una battaglia” – ha aggiunto.

Ha fatto molto discutere la decisione unilaterale del French Open di spostarsi in autunno, generando la reazione stizzita dell’ITF, dell’ATP e degli stessi giocatori. La data fissata per l’inizio del torneo è il 20 settembre, ma è probabile lo slittamento di un’ulteriore settimana per evitare sovrapposizioni con il Tour de France.