Zio Toni guarda al futuro: "Nadal potrebbe ancora avere tre o quattro anni di tennis"


by   |  LETTURE 1856
Zio Toni guarda al futuro: "Nadal potrebbe ancora avere tre o quattro anni di tennis"

Nel corso di una chiacchierata con i ragazzi di "Super Deportivo Radio" lo zio più famoso del circuito ha parlato soprattutto di futuro. «Senza infortuni e con le giuste motivazioni, Rafa potrebbe ancora avere tre o quattro anni di tennis.

Lo conosco bene e so che non giocherebbe tanto per giocare. Ha una mentalità vincente, la stessa che ha anche Roger. Continua a giocare perché sa di poter vincere ancora dei titoli. Inoltre non mi piaccioni i giocatori che si lamentano troppo, di solito sono i meno disposti a lavorare per migliorare.

I giocatori che provano a guardare oltre i propri limiti, di solito non si lamentano. Sono cose che ho sempre detto a mio nipote negli anni» E sulla rivalità con Federer? «Sono stati e sono due personaggi molto influenti in questo sport.

Quando finirà, non credo che ci saranno dei rancori. Entrambi hanno lavorato molto e la loro relazione fuori dal campo è molto buona» ha spiegato. Un focus, poi, anche sul tennis argentino. Con David Nalbandian - unico giocatore a battere Nadal, Djokovic e Federer nello stesso torneo - al centro delle analisi.

«Credo sia stato il giocatore che più di tutti gli altri ha dato fastidio a Rafa. Aveva delle capacità tecniche e creative fuori dal comune. Anche Coria e Gaudio sono stati avversari molto complicati. Del Potro, senza tutti quegli infortuni, avrebbe lottato anche per la prima posizione». Photo Credit: Getty Images