Rafael Nadal: "Se sarà necessario, dovremo vaccinarci. Compreso Novak Djokovic"


by   |  LETTURE 3479
Rafael Nadal: "Se sarà necessario, dovremo vaccinarci. Compreso Novak Djokovic"

Il tennis professionistico è fermo da circa due mesi a causa dell’emergenza Coronavirus e molti ritengono che sia improbabile assistere ad una ripresa della stagione prima del 2021. Secondo alcune voci, fin quando non verrà trovato un vaccino sarà davvero complicato organizzatore un torneo a porte aperte come siamo sempre stati abituati.

Tuttavia, il numero 1 del mondo Novak Djokovic aveva confessato ad aprile che si sarebbe opposto all’obbligo di doversi vaccinare per poter tornare in campo. Sommerso dalle critiche, il 17 volte campione Slam aveva un pochino mitigato la sua posizione: “Tengo la mente aperta e continuerò a fare ricerche su questo argomento per poter prendere la miglior decisione possibile”.

In un’intervista a La Voz de Galicia, Rafael Nadal ha espresso alcune considerazioni interessanti al riguardo: “Tutti sono liberi di fare ciò che vogliono, ma se fai parte del tour, allora devi rispettare le regole che lo disciplinano.

Se il circuito renderà obbligatoria la vaccinazione per poter viaggiare, lo farà per proteggere tutti quanti. Djokovic dovrà essere vaccinato se vorrà continuare a giocare ai massimi livelli. Lo stesso vale per me.

Tutti dovranno conformarsi. Se l’ATP o l’ITF ci obbligheranno a sottoporci al vaccino, allora dovremo farlo. Proprio come abbiamo restrizioni sul non assumere troppi farmaci per motivi di doping. Si tratta di rispettare le regole”.