Ferrer: "Rafael Nadal ha fatto molti sacrifici per giocare a Barcellona ogni anno"



by   |  LETTURE 2237

Ferrer: "Rafael Nadal ha fatto molti sacrifici per giocare a Barcellona ogni anno"

David Ferrer, attuale direttore dell’Open Banc Sabadell di Barcellona, ha dovuto incassare la tremenda notizia della cancellazione del torneo a causa della pandemia che sta mettendo in ginocchio tutto il mondo. Un duro colpo per il prestigioso evento catalano, che nel 2020 avrebbe potuto contare su una entry list da urlo.

“La verità è che ero molto emozionato, avevamo la miglior entry list della storia con ben sei Top 10. Tuttavia, allo stato attuale non si può giocare e bisogna accettarlo. Stiamo già pensando al prossimo anno, sperando che questa pandemia cessi il prima possibile.

Barcellona è un torneo così bello, tutti sono felicissimi di venire qui. È il miglior 500 che ci sia, senza dubbio, oltre ad essere quello con più storia. Certo, non dobbiamo dimenticare quanto siamo fortunati che Rafael Nadal sia così disponibile a giocare ogni anno.

Rafa ha sacrificato spesso il suo calendario nel corso degli anni per essere presente a Barcellona ed è qualcosa di cui gli saremo per sempre grati” – ha dichiarato ‘Ferru’ in un’intervista a Marca.

Secondo l’ex numero 3 del mondo, difficilmente si tornerà a giocare nel 2020: “Non è facile perché si tratta di una pandemia e il tennis è uno sport globale. Questo lunedì è in programma un incontro con il presidente dell’ATP Andrea Gaudenzi. In questo momento sono abbastanza pessimista”.