Rafael Nadal: "Ho parlato a lungo con Novak Djokovic per aiutare il tennis"



by   |  LETTURE 3535

Rafael Nadal: "Ho parlato a lungo con Novak Djokovic per aiutare il tennis"

Lo scoppio della pandemia ha portato il tennis ad un punto morto con l’annullamento della stagione sulla terra e sull’erba. Il numero 2 del mondo Rafael Nadal ritiene che la natura di questo sport sia tale da far presagire un lungo stop prima del ritorno in campo.

“Il tennis è uno sport globale. Ci spostiamo molto da un paese all’altro e anche le persone devono fare lo stesso. Fino a quando non ci sarà una cura, la situazione sarà davvero complicata. Dobbiamo essere responsabili.

Non riesco a vedere tornei ufficiali nel breve o medio termine” – ha confidato il maiorchino alla radio spagnola Onda Cero”. Si tratta di una situazione molto seria, ci sono tante persone che stanno attraversando un momento terribile.

In questo momento, il tennis rappresenta la cosa meno importante. La salute viene prima di tutto. Se fosse possibile giocare a porte chiuse, ne sarei felice. Ho parlato con Novak Djokovic per molte ore per vedere come possiamo aiutare il nostro sport in questa fase storica” – ha aggiunto il 19 volte campione Slam.

Entro giugno si conoscerà il destino degli US Open, mentre il Roland Garros dovrebbe svolgersi a fine settembre salvando parte dello swing sulla terra rossa. Roma e Madrid sperano.