Coronavirus, Rafael Nadal: “Necessario adattarsi alla nuova situazione”



by   |  LETTURE 2884

Coronavirus, Rafael Nadal: “Necessario adattarsi alla nuova situazione”

Dopo l’Italia, la Spagna è senza ombra di dubbio il Paese europeo che più pesantemente ha dovuto subire le conseguenze devastanti del dilagare di Covid-19: ad oggi sono più di 80 mila i contagi nella penisola iberica, mentre il numero delle vittime è prossimo alle otto mila.

Il numero due del mondo Rafael Nadal ha annunciato poche ore fa il proprio calendario per la seconda parte della stagione 2020, anche se questa dovrà inevitabilmente fare riferimento ai futuri sviluppi dell’epidemia: non si escludono quindi modifiche e cambiamenti.

“La vedo un po’ come tutti”, ha commentato qualche ora fa il tennista maiorchino. “Innanzitutto con preoccupazione, a causa di tutti i disastri a cui assistiamo ogni giorno in televisione. Poi, con la necessità di doversi adattare alle nuove circostanze, che ci hanno di gran lunga superato.

La realtà è che, come tutte le cose nella vita, dobbiamo adattarci e questa è una cosa che richiede tempo”. Quest’anno, Nadal ha raggiunto con la Spagna la finale nella nuova ATP Cup, si è spinto fino ai quarti di finale degli Australian Open (sconfitto da Dominic Thiem) e ha vinto il suo 85° titolo della carriera in quel di Acapulco, senza mai concedere un set.