Nadal sincero: "Agli Australian Open avrei preferito vincesse Thiem e non Djokovic"


by   |  LETTURE 6198
Nadal sincero: "Agli Australian Open avrei preferito vincesse Thiem e non Djokovic"

Dopo aver abbandonato in anticipo gli Australian Open Rafael Nadal è comunque molto impegnato in questi giorni. Il numero 2 al mondo sta inaugurando una accademia in Kuwait dove ha tenuto una gara di esibizione con David Ferrer.

Inoltre tra pochissimi giorni sarà presente in Sudafrica per disputare una grande esibizione con Roger Federer. Lo spagnolo ha concesso un'intervista ai media locali dove ha trattato diversi temi: "Da quando gioco a tennis tutti mi riconoscono e mi fermano.

Non è una cosa che mi disturba e non vorrei fare altro; sono molto fortunato per tutte le cose che mi accadono ogni giorno e per tutte quelle che mi sono successe. Sono fortunato di avere persone accanto che mi aiutano e sono consapevole di vivere al meglio questi anni.

Ho 33 anni, non 21 o 22, e non ho tutta la carriera davanti. Proverò comunque a prolungare il più possibile questi momenti fantastici e queste esperienze che grazie al tennis sono stato in grado di vivere"

Sulla vittoria di Djokovic a Melbourne: "Personalmente avrei preferito che Thiem avesse vinto gli Australian Open. Fa parte del nostro sport, Novak comunque è molto bravo in questo torneo ed è al momento il miglior giocatore al mondo, i numeri dicono questo.

Ad ogni modo mi congratulo con lui per l'ennesimo successo" I momenti migliori della mia carriera? " È difficile dirne uno. Penso alla mia prima Coppa Davis vinta a Siviglia contro gli Stati Uniti o anche il mio primo Roland Garros. Inoltre ricordo con emozione l'Australian Open 2009 e l'Us Open 2013"