Clavet: "Rafael Nadal ha oscurato tutti gli altri tennisti spagnoli"


by   |  LETTURE 1006
Clavet: "Rafael Nadal ha oscurato tutti gli altri tennisti spagnoli"

Nel corso di una recente intervista a Punto de Break, l’ex giocatore spagnolo Francisco Clavet ha parlato dell’attuale situazione del tennis iberico. Le ‘Furie Rosse’ si sono aggiudicate la Coppa Davis per la sesta volta nella loro storia, merito del solito Rafael Nadal che ha portato a casa tutte e otto le partite disputate a Madrid.

“Sono sempre stato trattato bene dalla federazione, anche se in Spagna c’è una grandissima quantità di giocatori. I vari David Ferrer, Roberto Bautista-Agut, Fernando Verdasco sono stati messi in ombra da Nadal.

Anche Nicolas Almagro, che ha raccolto ottimi risultati durante la sua carriera, non ha avuto il supporto che avrebbe meritato” – ha dichiarato l’ex numero 18 ATP. Clavet si è ritirato nel 2003, quando aveva 35 anni: “Ho deciso di smettere perché ero rimasto solo, tutti i ragazzi della mia generazione si erano ritirati.

Stavano arrivando giovani promesse come Carlos Moya e Juan Carlos Ferrero, quindi era il momento di dire addio. A quell’età le persone mi guardavano con una faccia strana, si chiedevano perché stessi ancora giocando.

Adesso giocare dopo i 30 anni è diventata una cosa normale”. Il madrileno ha fatto parte della selezione spagnola di Davis nel 1999 e nel 2000, chiudendo con un bilancio di tre vittorie e zero sconfitte.