Ferrero: "I giovani spagnoli devono evitare paragoni con Nadal"


by   |  LETTURE 1433
Ferrero: "I giovani spagnoli devono evitare paragoni con Nadal"

Nel corso di un’intervista concessa a El Mundo, Juan Carlos Ferrero ha parlato del futuro del tennis spagnolo, soffermandosi innanzitutto sulla grande promessa Carlos Alcaraz, capace a soli 16 anni di vincere un titolo Futures.

“Nonostante sia molto giovane, il suo livello di gioco è già molto alto” ha detto Ferrero, che sta seguendo da vicino il talento spagnolo. “Gli piace giocare praticamente su tutte le superfici, ha già partecipato a qualche Challenger e per l’anno prossimo abbiamo obiettivi piuttosto ambiziosi.

Può diventare uno dei più forti, ma bisogna andarci cauti, ha già suscitato parecchio clamore e deve imparare a gestire queste cose”. L’ex numero 1 del mondo vuole però evitare che su questi talenti in erba pesi l’onere del confronto con un mostro sacro quale Rafael Nadal.

“Non li chiamerei degli eredi di Nadal” ha infatti sottolineato Ferrero. “I giovani che emergono adesso hanno un’eredità molto difficile da raccogliere. Veniamo da tre numeri 1, tanti top 10, un tennista con 19 titoli Slam… I ragazzi devono cercare di prendere come esempio questi campioni, ma non devono essere l’ombra di nessuno.

Devono fare la loro strada, perchè se siamo riusciti noi ad arrivare dove siamo arrivati, possono farcela anche loro. Penso che abbiano talento a sufficienza per sfondare, ma c’è bisogno di un reset e di evitare i confronti.

Devono identificarsi nei valori di Rafa, di Ferru, senza dire ‘Rafa ha vinto 19 Slam, vediamo quando vinco il primo’. Capiterà quando dovrà capitare, se capiterà” ha concluso Ferrero.

Photo Credit: Getty Images