Rafael Nadal: "Giocare all'1 di notte non è bello per giocatori e tifosi"


by   |  LETTURE 2193
Rafael Nadal: "Giocare all'1 di notte non è bello per giocatori e tifosi"

Ha risposto presente Rafael Nadal contro Karen Khachanov nelle finali di Coppa Davis. Il tennista spagnolo ha battuto il russo per 6-3 7-6 rimettendo le cose in parità dopo la sconfitta di Roberto Bautista Agut contro Andrey Rublev.

Alla domanda se non essersi qualificato alle semifinali delle ATP Finals di Londra la scorsa settimana possa aver giovato in vista della Davis, Nadal ha risposto: "Non posso prevedere il futuro. Di solito è meglio vincere partite e avanzare nei tornei invece di essere fuori, perchè aiuta la fiducia anche se sei più stanco.

Oggi un buon inizio contro un avversario difficile. La preparazione non è stata ideale perchè ho avuto solo due giornate di allenamento prima del torneo che si svolge in condizioni molto diverse rispetto a Londra.

Lui aveva già giocato lunedì. Il mio pensiero sul format? Rende le cose complicate perchè ogni errore che fai puoi pagarlo a caro prezzo. Abbiamo perso la prima partita e ci sentivamo sotto pressione. Oggi anche la Francia ha sofferto per aver perso una partita contro il Giappone.

Le squadre forti possono avere difficoltà. L'atmosfera era incredibile, me la sono goduta tutta. L'unica cosa negativa è che il doppio inizia quasi all'1 di notte ed è un grande problema per noi giocatori e per i tifosi perchè domani è un giorno lavorativo"