Parigi-Bercy, Moya: “Rafael Nadal in ottime condizioni, siamo pronti”


by   |  LETTURE 3611
Parigi-Bercy, Moya: “Rafael Nadal in ottime condizioni, siamo pronti”

Il quarantatreenne ed ex numero uno del mondo Carlos Moya, oggi allenatore di Rafael Nadal, ha concesso questo sabato un’intervista all’ATP in cui ha assicurato che il campione di Maiorca si presenterà a Parigi-Bercy, ultimo Masters 1000 della stagione, in buone condizioni fisiche e mentali e pronto per la competizione: “Più che ottimista, di solito sono realista.

Vedo chi è il mio giocatore, come entra in campo e come gioca, ottimista lo devo essere per forza. Tuttavia, nel mio caso, io credo di essere anche un realista. Positivo, ma consapevole che una brutta giornata ci possa far perdere”.

Nadal, che in questi giorni si è allenato col rivale Novak Djokovic proprio sui campi indoor di Parigi, prenderà parte al torneo francese dopo a malapena dieci giorni dal matrimonio con Francisca Perellò.

In ogni caso, Moya si è detto certo che il maiorchino sarà concentrato come sempre per giocare: “Si è riposato, che è una cosa importante. Ha passato una splendida giornata al suo matrimonio e subito dopo ci siamo allenati, visto che ha fatto il viaggio di nozze prima e non dopo le nozze come normalmente accade.

Per questo, due giorni dopo il matrimonio ci stavamo già allenando. E’ stato diverso, ma sono state delle belle giornate”. Secondo Moya, questo periodo lontano dai campi potrà davvero giovare a Nadal, che nelle passate stagioni, invece, “si è presentato a Parigi con pochissimo riposo, con molte partite sulle gambe e senza essere nelle migliori condizioni fisiche”.

Lo spagnolo è stato sorteggiato nella metà di tabellone di Roger Federer, che potrebbe incontrare in semifinale. Djokovic, invece, troverà sulla propria strada il russo Daniil Medvedev.