Carlos Moya racconta: “Ecco la prima volta che ho conosciuto Rafael Nadal…”


by   |  LETTURE 3262
Carlos Moya racconta: “Ecco la prima volta che ho conosciuto Rafael Nadal…”

Carlos Moya, classe 1976 e numero uno mondiale nel lontano 1999, è attualmente l’allenatore del suo connazionale Rafael Nadal. Pochi giorni fa ha raccontato in un’intervista quello che fu il suo primissimo incontro col futuro vincitore di 19 prove del Grand Slam: “Stavo giocando un Masters 1000 a Stoccarda, mentre lui giocava un altro evento.

Un agente della Nike me lo presentò. Avevo già sentito molto parlare di lui perché era uno dei migliori giocatori al mondo insieme a Richard Gasquet. Mi chiesero se volevo giocarci per quindici o venti minuti.

E’ anche nipote del calciatore Miguel Angel”. Moya ha poi parlato dell’attuale team di Nadal, di cui è uno dei componenti principali: “Siamo una grande squadra, ma abbiamo anche bisogno di un buon giocatore.

Certe volte abbiamo un’opinione, certe volte un’altra ma alla fine dipende tutto dal giocatore. Prende lui le decisioni che ritiene necessarie. Ci divertiamo, soffriamo. Rafa è molto umile, il che rende tutte le cose molto più semplici.

E’ mio amico da quando aveva 14 o 15 anni e conosco tutte le persone intorno a lui”. Il vincitore del Roland Garros 1998 ha poi concluso ricordando le difficili condizioni fisiche di Nadal dopo la vittoria su Medvedev a New York di qualche settimana fa: “Era molto stanco.

Ho dovuto aiutarlo a mettere le gambe nei pantaloni. Vedete sempre solo il lato positivo, ma lui era davvero distrutto. Sono stati tanti giorni di pressione e devi riposarti un poco e ricaricare le batterie”.