Nadal: "Berrettini sarà un grandissimo giocatore. Fab 4? Siamo alla fine"


by   |  LETTURE 26273
Nadal: "Berrettini sarà un grandissimo giocatore. Fab 4? Siamo alla fine"

Il momento più critico della semifinale agli US Open per Rafael Nadal contro Matteo Berrettini è stato nel tie-break del primo set quando lo spagnolo si è trovato sotto 4-0. Nonostante il cospicuo svantaggio, Nadal era pronto a compiere la rimonta: "Il mio obiettivo era vincere quel punto e andare 4-1 e servire.

Fossimo andati 5-0, sarebbe finita lì. Anche sul 5-2 è stata dura ma mi sono detto di vincere i prossimi due punti per andare 5-4. Da 4-0 a 5-4 la situazione è totalmente diversa. Poi sul 6-4 sono stato fortunato con quel punto"

Un commento su Berrettini: "Diventerà un grandissimo giocatore, ha tutto. Ha 23 anni e avrà tempo per realizzare i suoi sogni e per lottare per le cose più importanti da qui ai prossimi otto anni. Può migliorare il rovescio.

Ma per il resto è forte. Per essere così alto, non si muove male. Non risponde male perchè ha breakato diverse volte in questo torneo" Il diciannovesimo titolo Slam non cambierebbe la mentalità di Nadal: "Sono contento per la mia carriera e per costa sto facendo.

Continuerò a lavorare duramente per avere ancora altre possibilità. Domenica ne ho una. Mi piacerebbe avere più Slam di tutti ma non puoi sempre pensare ad essere migliore degli altri. Devi essere contento con ciò che fai"

Sull'epoca dei Fab Four: "Siamo qui da quasi 15 anni. A un certo punto, più prima che dopo, quest'epoca finira. Sta arrivando alla sua fine. Io ho 33 anni, Novak 32, Roger 38, Andy 32. Il tempo non si ferma. Non sono preoccupato perchè nel tennis ci saranno sempre grandi campioni"

Daniil Medvedev ha descritto Nadal come una macchina e una bestia in campo. "Grazie per il complimento. E' sempre bello sentire belle cose da parte dei propri colleghi. Sono contento. Spero di essere esattamente così domenica.

Ne ho bisogno", ha detto ridendo. Sulla stagione di Medvedev: "E' tutto l'anno che sta giocando bene. In Australia ha perso contro Novak, il futuro vincitore. Sulla terra ha giocato bene. Non lo sapevo, ma mi hanno detto che in passato non era un grande giocatore sulla terra, ora lo è.

Poi in estate è stato quasi perfetto. Finale a Washington e Montreal, vittoria a Cincinnati, finale qui. E' il giocatore più in forma e con più vittorie all'attivo"