Carlos Moya: "Rafael Nadal è diventato un giocatore più efficiente"


by   |  LETTURE 3606
Carlos Moya: "Rafael Nadal è diventato un giocatore più efficiente"

I numeri parlano chiaro: Rafael Nadal diventa ogni anno più forte. Il campione spagnolo non ha mai avuto grandi problemi ad imporre il proprio dominio sulla terra rossa, ma è proprio sulle superfici veloci che il 18 volte campione Slam ha dimostrato i suoi più grandi miglioramenti.

Considerando solo il 2019, Nadal detiene la percentuale più alta di vittorie sul cemento( 89,5% ) con diciassette match vinti e due persi. Le uniche due sconfitte sono arrivate contro i futuri vincitori del torneo, ovvero Novak Djokovic agli Australian Open e Nick Kyrgios ad Acapulco.

Ad Agosto, inoltre, Nadal ha conquistato proprio sul cemento di Montreal il suo 35esimo Masters 1000, battendo in finale un ottimo Daniil Medvedev. Carlos Moyà, attuale allenatore di Nadal, ha parlato proprio dell’evoluzione del suo assistito in un’intervista al sito ufficiale dell’ATP.

“Il suo gioco si è evoluto” , ha spiegato lo spagnolo. “È difficile dire che Nadal sia un giocatore più forte rispetto al passato, perché ha vinto tanti tornei dello Slam in carriera.

Ma penso sia diventato un giocatore molto più efficiente. Ci stiamo allenando meno ore e sta ottenendo grandi miglioramenti dalla nostra gestione. I suoi match sono meno lunghi rispetto al passato, così come i punti e gli scambi.

Mi baso su delle statistiche, ovviamente. Riesce a chiudere i punti con scambi brevi, abbiamo lavorato duramente su questo aspetto. Anche il suo servizio è perfetto, e questo gli dà fiducia. Penso che stia migliorando costantemente, raggiunge almeno le semifinali in quasi tutti i tornei.

Ciò riflette il duro lavoro che svolge in allenamento”. Anche Francisco Roig, la figura principale all’interno del team dello spagnolo , ha elogiato Nadal. “Rafa si sente più completo sui campi veloci ed ha più fiducia nel suo servizio.

Serve con più efficacia e velocità sia la prima che la seconda di servizio, e questo gli offre molti punti ‘facili’ . Ha anche migliorato il suo gioco a tutto campo e si sente più sicuro sui colpi a rete.

Un altro colpo che ha migliorato è sicuramente il rovescio. In queste settimane è più deciso con questo fondamentale e non ha paura di impostare lo scambio in questo modo”.