Direttore Coppa Davis:"Tanti biglietti venduti per Nadal. Sarà un successo"


by   |  LETTURE 1192
Direttore Coppa Davis:"Tanti biglietti venduti per Nadal. Sarà un successo"

In un'intervista esclusiva con Tennis World Italia il direttore della nuova Coppa Davis Albert Costa ha parlato della presenza di Novak Djokovic ufficializzata da qualche giorno. Su come hanno convinto il serbo che era inizialmente contrario a giocare, Costa ha detto: "Abbiamo parlato con lui io, Galo Blanco e Gerard Piqué.

Abbiamo un buon rapporto col suo team e il suo capitano Nedad Zimonjc. Nole ha confermato che vuole giocare per rappresentare il suo Paese ed è molto positivo. Dopo tutto la Davis campionato del mondo a squadre nel tennis"

Confermato salvo infortuni anche Rafael Nadal che, volto principale dell'evento, "aiuta veramente a vendere biglietti e in Spagna a Madrid ancora di più. Tanta gente vuole vedere Rafa giocare. Tutte le federazioni stanno facendo il massimo per portare i propri giocatori.

Se non giocheranno, sarà per un infortunio. Giocare una settimana è meglio che quattro, questo è molto positivo. Zverev dice che non è la settimana perfetta ma è quella di sempre, dove si è sempre giocata la finale di Davis...

Aspettiamo un altro mese e vediamo cosa deciderà" Alla domanda se non sarà più la Davis di prima vista, Costa ha detto: "Abbiamo ancora le qualificazioni che si giocano in casa e fuori. Poi le finali sono su campo neutro ed è meglio.

Questo formato è meglio per tutti: spettatore, giocatore... Giocare in una grande città è prestigioso" Robin Haase ha ammesso che giocherà la Davis perché ci sono tanti soldi in palio: "Per giocare la Coppa Davis non devi guardare l'aspetto economico come priorità.

Io sono stato giocatore e capitano e non pensavo a quello. Ma se aumenti il montepremi motivi il giocatore" È auspicabile vedere la Davis e l'ATP Cup come un unico evento in futuro: "Atp, Itf, Kosmos e i Grand Slam abbiamo l'idea di fare qualcosa insieme forse anche con la Fed Cup.

Questa è l'idea per il futuro" È realistico vedere in futuro Roger Federer giocare nuovamente la Davis? "È difficile ma non si sa mai. L'anno prossimo potrebbe giocare, non siamo nella sua mente.

Sarebbe qualcosa di straordinario ma non gioca da anni" Su chi la chiama 'Coppa Piqué' invece di Coppa Davis Costa è chiaro: "Non è la Coppa Piqué. Piqué ha collaborato con l'ITF, ha investito molto ed è molto positivo che uno sportivo e calciatore sia coinvolto nel tennis. Ha una mente brillante essendo il presidente di Kosmos. Ha insistito molto su questo cambiamento"