"Rafael Nadal non è fresco e in salute come in passato" - Zio Toni



by   |  LETTURE 7314

"Rafael Nadal non è fresco e in salute come in passato" - Zio Toni

In un'intervista a Babolat, lo zio di Rafael Nadal Toni ha ricordato gli inizi nel tennis del 33enne di Manacor. "Ricordo perfettamente ciò che ha fatto il primo giorno, credo avesse 3 anni. A Manacor dirigevo una scuola di tennis, gli ho lanciato delle palle, non molte visto che era piccolo, e se la cavava bene.

In tutti questi anni l'evoluzione del gioco di Rafael è stata normale e naturale. Ciò che va bene in un certo periodo potrebbe non andare più bene dopo qualche anno. Quando aveva otto anni, nove o dieci, giocava a un'intensità alta.

Era un giocatore molto aggressivo, colpiva la palla subito ma quando è entrato nel circuito Atp Rafael ha affrontato giocatori più esperti e ha iniziato a colpire il dritto come fa ora, col movimento finale andando indietro.

E vinceva. Non dovrei dirlo, ma preferisco il colpo normale. Prima era fresco e in salute, ora un po' di meno. Anch'io sono cambiato come allenatore, ma non solo. Nessuno rimane lo stesso nel corso del tempo. Quando allenavo a Manacor, avevo conoscenza del tennis delle Baleari e della Spagna.

Nel circuito mondiale ho visto come si allenavano Federer, Ferrer, Murray e Djokovic e guardandoli ho imparato delle cose"