Darcis ricorda l'amara vittoria contro Rafael Nadal a Wimbledon


by   |  LETTURE 6271
Darcis ricorda l'amara vittoria contro Rafael Nadal a Wimbledon

Vincere contro Rafael Nadal in un torneo del Grande Slam dovrebbe essere uno di quei ricordi che vale una carriera per qualsiasi tennista. Così non è stato per Steve Darcis, che nel 2013 ha sconfitto lo spagnolo al primo turno di Wimbledon in tre set, salvo poi doversi ritirare il turno successivo per un grave infortunio alla spalla.

In un’intervista a Yahoo Sports, il tennista belga, soprannominato ‘The Shark’ , ha parlato proprio della sua storica vittoria. “Si, quella partita mi ha cambiato vita, perché l’anno successivo non ho giocato una partita” , ha raccontato Darcis.

“Tutto è cambiato non a causa della partita, ma dell’infortunio. Ovviamente è stato bello battere Nadal, ma il resto della stagione fu molto brutto e negativo; quella era solo una partita di tennis e niente più”.

Darcis, che anche quest’anno è stato costretto al ritiro forzato contro Roberto Bautista Agut per un problema polmonare, spera di poter tornare a Wimbledon la prossima stagione e disputare un torneo in salute.

“Non ho giocato per niente lo scorso anno ed è stato difficile accettarlo. Proverò a recuperare da questo nuovo problema, ma non sarà facile e non potrò combattere per sempre. Se fossi alto come Ivo Karlovic potrei giocare fino a 50 anni, perché otterrei molti punti senza fare grandi sforzi fisici.

Karlovic è alto più di due metri e serve tre ace a game. Contro Bautista Agut non riuscivo a respirare bene, avevo una forte tosse e la testa mi girava. Non è stato affatto divertente. Non volevo rischiare grosso solo per una partita di tennis, ma c’è ancora vita nello squalo”.