Rafael Nadal, confessione choc: "Volevo saltare il Roland Garros"


by   |  LETTURE 9745
Rafael Nadal, confessione choc: "Volevo saltare il Roland Garros"

Intervistato dall’Equipe, Rafa Nadal ritorna sui suoi tormenti e problemi fisici. Il numero due al mondo ha ammesso che stava seriamente prendendo in considerazione l’idea di non partecipare al Roland Garros: “La vita non è solo vincere e sollevare trofei.

La serenità è molto importante per riuscire a giocare e vincere, e in quel periodo ero molto dubbioso. Nei mesi precedenti ho avuto problemi fisici provando un dolore più forte di quello che ero abituato a sopportare.

E a giocare a tennis in quelle condizioni, ti passa persino la passione. Era come avessi perso tutta l’energia”. “Dopo la sconfitta con Fognini ho incontrato il mio team per analizzare cosa stava succedendo.

Con Fabio a Montecarlo è stata la mia peggior partita negli ultimi quattordici anni. Ero stanco e non mi sentivo me stesso. Abbiamo discusso e ho deciso di andare a Barcellona e da lì le cose hanno cominciato ad andare meglio”.

C'è stato un momento in cui ha addirittura pensato di fermarsi per qualche mese, saltando persino Parigi. “Ho pensato a lungo di fermarmi seriamente per un po’, anche se mai di lasciare il tennis. Fermarmi per recuperare corpo e spirito.

Se avessi deciso di fermarmi, avrei saltato anche Wimbledon. Perché farlo solo per un mese non avrebbe avuto alcun senso”. Alla fine la passione per il tennis e la voglia di superare i brutti momenti a prevalso. “ho trovato l’ispirazione per continuare.

Vorrei sempre giocare ai massimi livelli. Gli infortuni sono la norma, per i giocatori più forti, ma penso di aver sofferto più degli altri. Ora ho fatto di tutto per poter essere competitivo a Wimbledon e devo continuare con questo atteggiamento”.