Rafael Nadal vuole Wimbledon: "Negli ultimi due anni ero pronto a vincere"


by   |  LETTURE 4216
Rafael Nadal vuole Wimbledon: "Negli ultimi due anni ero pronto a vincere"

Se Rafael Nadal deve scegliere quali sono stati gli Slam più difficili nel corso della sua carriera, sicuramente sarebbero gli Australian Open e Wimbledon. A Melbourne lo spagnolo ha perso quattro finali su cinque giocate, si è ritirato più di una volta mentre all'All England Club non raggiunge la finale dal 2011.

Diverse le eliminazioni ai primi turni, anche se nel 2017 e 2018 qualcosa è tornato come ai vecchi tempi: due anni fa si è arreso a Gilles Muller agli ottavi, 12 mesi fa a Novak Djokovic in semifinale. Entrambe le partite sono durate cinque set e Nadal crede che, vincendole, avrebbe potuto conquistare nuovamente il trofeo nel Major londinese, per la prima volta dal 2010.

Riflettendo sulle sue ultime due avventure ai Championship, in un'intervista alla CNN il maiorchino ha detto: "La maggior parte delle persone pensano che se perdi, non sei felice. Ovviamente, contro Gilles Muller è stata una sconfitta dura.

Così come contro Novak Djokovic perché avevo la grande possibilità di vincere Wimbledon, ma ciò che mi rende veramente felice è essere competitivo dopo aver sofferto per tanti anni sull'erba. Mi sentivo pronto per andare fino in fondo"