Leander Paes e l'incontro con Toni Nadal:"Meravigliato dalla mia longevità"


by   |  LETTURE 2953
Leander Paes e l'incontro con Toni Nadal:"Meravigliato dalla mia longevità"

In un'intervista il doppista indiano Leander Paes ha raccontato un aneddoto avvenuto qualche settimana fa. Paes ha 46 anni ed è ancora nel circuito Atp. "Nello spogliatoio penso di essere rispettato. Al Roland Garros stavo camminando e ho incrociato Rafa e zio Toni.

Toni mi ha detto, 'Leo, hai 46 anni?' Io ho risposto 'Sì' Hai giocato per la prima volta al Roland Garros nell'89 ai tempi delle giovanili? 'Sì' 'È incredibile. Rafa, a 46 anni sta ancora giocando e vincendo'

Per me questa è una cosa bella perché Rafa è uno dei migliori giocatori di sempre. Toni è una delle menti tennistiche più grandi di sempre. E per guadagnarsi il rispetto dello spogliatoio, servono anni di duro lavoro"

Paes si sente orgoglioso della sua longevità: "Sono nel circuito da 30 anni. Ho visto 12 generation. Pete Sampras, Pat Rafter. Il tennis è stato un percorso splendido, mi sento fortunato ad aver avuto una carriera così lunga"

Infine ha concluso: "Ho una collezione di quasi 1.000 racchette. Quelle di Rod Laver, Federer, Nadal, Djokovic, Murray, Navratilova. Serena, Venus, Hingis. Quelle in legno di Bjorn Borg. La mia prima racchetta anche", ha concluso Paes.