Emilio Sanchez Vicario: "Nadal può battere tutti i record"


by   |  LETTURE 1827
Emilio Sanchez Vicario: "Nadal può battere tutti i record"

Emilio Sanchez Vicario, ex tennista spagnolo e medaglia olimpica a Seoul (1988) insieme a Sergio Casal in doppio, ha rilasciato un’intervista al sito EFE in cui ha omaggiato Rafa Nadal, vincitore del Roland Garros per la dodicesima volta domenica scorsa: "ha scritto un’altra pagina di un libro che sembra un'enciclopedia" e che lo spagnolo ha "la possibilità di infrangere tutti i record", ha esordito Sanchez, che è stato uno dei più grandi tennisti spagnoli per ciò che concerne il doppio, con un totale di cinquanta titoli conquistati, due dei quali al Roland Garros.

"Ciò che Rafa sta ottenendo è così complicato che è molto difficile trovare aggettivi", ha proseguito Sánchez Vicario, "quest'anno aveva iniziato in modo diverso, quasi come un giocatore normale, perdendo di tanto in tanto, ma al Roland Garros è cresciuto quotidianamente, arrivando ad ottenere un livello di gioco altissimo nella seconda settimana” ha commentato l’ex tennista madrileno, ribadendo il fatto che vincere 12 Open ai Francia sia "qualcosa di impensabile per qualsiasi altro giocatore"

Con la vittoria di Nadal al Roland Garros il suo record di Grand Slam ammonta ora a 18, due in meno dello svizzero Roger Federer. "Rafa ha appena compiuto questa nuova impresa e se andiamo a mettere a confronto Nadal e Federer, lo spagnolo è in vantaggio negli scontri diretti e, tranne che sull’erba, è superiore allo svizzero.“ ha detto.

"Se Nadal riuscirà a mantenere questo livello, prendendosi i giusti periodi di pausa per restare al top della condizione, penso che abbia molte possibilità di battere tutti i record", ha detto Vicario.

Una delle novità sulla scena internazionale del tennis in questo 2019 sarà il nuovo formato della Coppa Davis, che si giocherà dal 18 al 24 novembre a Madrid. "Non so cosa succederà perché non è mai stata giocata così, la Coppa Davis aveva una tradizione importante coltivata in tutti questi anni, ora vedremo con questo nuovo formato cosa accadrà.

Credo che abbia il potenziale per essere qualcosa di diverso, di nuovo, ma non so come sarà fino a quando non arriverà il momento. Vedremo se questa commercializzazione a livello televisivo riuscirà a creare una sorta di Coppa del Mondo del tennis portando ad un maggiore coinvolgimento del pubblico.

Infine Sanchez ha infine espresso il suo punto di vista sullo stato attuale del tennis. "Lo vedo un po 'più freddo ultimamente , ma credo ci siano un certo numero di giocatori come il greco Tsitsipas, l'austriaco Dominic Thiem o il tedesco Alexander Zverev, che stanno piano piano raggiungendo il livello dei tre big 3, che sono Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic.

Mi piace molto analizzare il giocatore in profondità e penso che abbiano bisogno ancora di un po’ di tempo per arrivare a quel livello, ma penso che tra poco saranno pronti a contrastare questo grande dominio”.