Toni Nadal: "Rafael è sempre stato superiore a Federer sulla terra"


by   |  LETTURE 3471
Toni Nadal: "Rafael è sempre stato superiore a Federer sulla terra"

Toni Nadal, zio ed ex allenatore di Rafa, ha rilasciato alcune dichiarazioni all'EFE, andando ad analizzare il momento di suo nipote, che, secondo lui, è il principale favorito per la vittoria del Roland Garros mettendolo davanti ai vari Djokovic, Thiem e Federer.

Toni ha confessato di essere molto soddisfatto del livello di gioco raggiunto da Nadal, il quale ha lasciato le briciole agli avversari sino ad ora. L'unica macchia quel set perso contro Goffin. "Sono felice del livello che sta mostrando Rafa, ha giocato ottimi primi turni.

Sono volato a Parigi per il match contro Goffin e devo dire che il set perso è stato causato da una perdita di concentrazione. Rafael ha abbassato la guardia e ha concesso troppo al belga che ne ha approfittato. La mia opinione è che Rafael sta giocando ad un livello molto alto dal Torneo di Roma, dove ha vinto con Novak Djokovic in finale.

Lì è cambiato tutto per lui, e adesso deve mantenere quel livello di tennis." Ora la domanda che tutti si aspettavano, ovvero chi vincerà tra suo nipote e Roger Federer nella semifinale di venerdì.

Toni vede Nadal favorito, ma afferma che nel tennis come in tutti gli sport, può succedere di tutto: "Rafael è sempre stato superiore a Federer sulla terra battuta, al Roland Garros non ha mai perso con lui, anche se è anche vero mi sono fidato della vittoria del Barcellona contro il Liverpool e sono stati eliminati ": Ha detto Toni con una risata.

Non è stata la stagione della terra sognata da Nadal in termini di risultati fino a questo momento dopo le cocenti sconfitte a Monte Carlo e Barcellona: "A Monte Carlo Rafael è arrivato senza una buona preparazione ma ha comunque raggiunto le semifinali dov'è incappato in un grande Fognini.

Penso che quella partita abbia inciso a livello psicologico ed è arrivato a Barcellona un pò timoroso dove infatti ha perso da Thiem. Lì cominciano i dubbi perché passano gli anni e non sappiamo per quanto riuscirà a mantenere questo livello.

Poi ha giocato a Madrid e qualcosa di simile è successo quando ha incontrato un buon Tsitsipas, anche se penso che Rafael che gioca al suo livello sia superiore al tennista greco, come ha dimostrato una settimana dopo."

Per concludere Toni ha dichiarato che il titolo di Roma è stato fondamentale per arrivare in palla al Roland Garros. "Ho parlato con lui e si sta allenando bene, ha recuperato il suo livello ed ora ho capito che è il favorito per la vittoria finale."