Zio Toni commenta la vittoria di Rafael Nadal a Roma


by   |  LETTURE 9179
Zio Toni commenta la vittoria di Rafael Nadal a Roma

Toni Nadal, zio ed ex coach di Rafael, ritiene che il titolo vinto dal nipote agli Internazionali BNL d’Italia possa dargli un’ulteriore spinta a meno di una settimana dall’inizio del Roland Garros. Per la prima volta dal lontano 2004, Nadal era infatti arrivato a maggio senza neppure un trofeo in bacheca.

Durante un’intervista telefonica con EFE, Toni ha commentato il nono successo di Rafa al Foro Italico: “Arrivava da tre semifinali consecutive, gli mancava l’acuto. Penso che sia davvero importante perché è un grande titolo, non soltanto per il suo prestigio, ma anche perché ha battuto rivali molto temibili”.

Il direttore dell’ATP di Maiorca ha analizzato poi la finale contro Novak Djokovic: “Il primo set è stato quasi perfetto sia per intensità che per acume tattico. L’intensità è leggermente diminuita nel secondo perché era impossibile mantenerla, ma nel terzo è venuto fuori alla grande”.

Toni è convinto che Rafa sarà l’uomo di battere a Parigi: “È molto difficile sconfiggerlo tre set su cinque, ha vinto il titolo undici volte e si trova veramente a suo agio su quel campo.

Djokovic ha giocato molto bene a Madrid e sarà il primo avversario. Quest’anno ha avuto alcuni alti e bassi, ma quando ha raggiunto l’apice della forma ha dimostrato tutto il suo valore”.