Tsitsipas: "Il campo sembra tremare quando giochi contro Rafael Nadal"


by   |  LETTURE 7090
Tsitsipas: "Il campo sembra tremare quando giochi contro Rafael Nadal"

Stefanos Tsitsipas è una delle stella della nuova generazione. Il tennista greco ha parlato della sua carriera e di quanto siano stati importanti per la sua crescita Roger Federer, Novak Djokovic e Rafael Nadal. “Sento di aver guadagnato il rispetto degli altri giocatori” , ha detto Tsitsipas in un’intervista ad ABC Tennis.

“Questa è una delle grandi differenze rispetto allo scorso anno, il cambiamento più grande che noto. Noto anche la differenza del rapporto con il pubblico. Le persone mi riconoscono, inoltre condivido con loro anche alcuni miei hobby attraverso il mio canale You Tube.

Offro un tennis diverso dalla maggior parte dei giocatori: ho il rovescio ad una mano, sono alto e gioco in maniera più aggressiva ed imprevedibile”. Era passato molto tempo prima che la top ten del ranking ATP vedesse un giocatore di venti anni imporsi, soprattutto a causa dell’immenso talento dei Big Three.

“Era solo una questione di tempo. Volevo accadesse il prima possibile per sfruttare al meglio il lavoro fatto insieme alla mia squadra. Merito questa posizione e sono molto felice di poter partecipare ai migliori tornei.

È bello vedere molti giovani tennisti competere ad alti livelli, penso che la gente avesse bisogno anche di nuovi volti. Ho voluto sviluppare la mia personalità ed il mio stile senza farmi troppo influenzare dagli altri.

Odio essere la copia di qualcun altro. Ovviamente, è normale guardare ai migliori tennisti perché è il metodo migliore per evolversi. Ho sempre cercato di osservare Federer, Djokovic, Nadal e Murray; quello che sono riusciti a fare è fantastico.

Djokovic è uno dei migliori tennisti di sempre. Nadal è un grande lottatore, mette un’energia incredibile. Puoi solo guardarlo e lavorarci sopra, anche se non so quanto si possa lavorare su questo aspetto perché è una abilità con la quale nasci.

Come Federer con il suo fantastico tennis, qualcosa con il quale è nato. Lavora su alcuni piccoli dettagli che possono migliorare ulteriormente il suo gioco”. A Tsitsipas è stato poi chiesto cosa pensasse delle partite contro Nadal.

“A Toronto potevo fare meglio, ho avuto qualche possibilità. A Barcellona non ho avuto alcuna opportunità di vincere. Ha giocato in modo incredibile, riesci a sentire la sua energia dall’altra parte della rete.

Non avevo mai provato qualcosa di simile con nessun altro giocatore nella mia vita. Il campo sembra tremare quando giochi contro Rafa. Penso sia l’unico giocatore ad non aver lasciato mai la top ten. Ruberei lo spirito di Nadal, il servizio di Federer e il rovescio di Djokovic”.