Rafael Nadal: "Ho attraversato un momento difficile dopo Indian Wells"


by   |  LETTURE 2613
Rafael Nadal: "Ho attraversato un momento difficile dopo Indian Wells"

Pur senza offrire una prestazione brillantissima, Rafael Nadal ha battuto senza troppi problemi il canadese Felix Auger-Aliassime artigliando la 50ma vittoria al Mutua Madrid Open. Il fuoriclasse spagnolo è ancora alla ricerca del primo titolo nel 2019 dopo le eliminazioni in semifinale a Montecarlo e Barcellona.

“Ho giocato abbastanza bene, sono soddisfatto, anche perché avevo di fronte un avversario difficile. Questo torneo si disputa in altura e non è mai semplice, sono contento del modo in cui ho interpretato la partita e di aver portato a casa la vittoria.

In alcuni frangenti ho faticato un pochino a causa del vento, ma alla fine ho ceduto il servizio una sola volta nel match e sono riuscito a mettere a segno parecchi break” – ha dichiarato il maiorchino in conferenza stampa.

Nadal ha dovuto fare i conti con un virus allo stomaco negli ultimi giorni: “Sì, l’avvicinamento al torneo non è stato dei migliori ad essere sincero. Adesso mi sento meglio, ma ovviamente il virus ti debilita fisicamente.

Per questo motivo la sfida di oggi era ancora più significativa”. L’ex numero 1 del mondo ha evidenziato progressi al servizio, un colpo che lo aveva tradito nelle recenti uscite: “Contro Thiem a Barcellona ho servito male.

Ho disputato un buon match quel giorno, ma al servizio è stata una brutta prestazione. Bisogna analizzare le cose globalmente. Non posso incolpare il servizio per giustificare le mie sconfitte, hanno inciso anche altri fattori.

La mia sensazione è che se faccio le cose con calma e sicurezza, tutto procede meglio”. Rafa ha poi ammesso di aver affrontato un momento difficile dopo il ritiro a Indian Wells: “Mi sono dovuto fermare nuovamente per due settimane e mentalmente non è stato facile da accettare.

È stato difficile recuperare la forma e soprattutto quell’energia che è la base di tutto nello sport come nella vita”. Il 17 volte campione Slam se la vedrà agli ottavi con Frances Tiafoe: “È un giocatore molto rapido e aggressivo, si muove velocemente e serve molto bene.

Ha superato brillantemente i primi due turni e sarà fiducioso di poter vincere” – ha concluso Nadal, che si è aggiudicato l’unico precedente andato in scena quest’anno agli Australian Open.