Zio Toni: "A Rafael Nadal è mancata la preparazione"


by   |  LETTURE 3066
Zio Toni: "A Rafael Nadal è mancata la preparazione"

Rafael Nadal è reduce dal peggior inizio di stagione degli ultimi 15 anni, con zero trofei su terra battuta raccolti finora, ma zio Toni non sembra preoccupato dai "zeru tituli" del nipote. Ecco le sue parole raccolte da Puntodebreak: "Sono passati molti anni e ho imparato a prendere le cose con un po' di calma.

A Montecarlo ha giocato davvero male contro Fognini, prima di quel match mi è sembrato che il suo livello fosse il solito, ma in quella partita ha avuto una giornata piuttosto brutta. Per quanto riguarda Barcellon, quando vieni da una sconfitta, hai sempre un certo disagio", ha analizzato Toni Nadal, che negli anni in cui ha seguito direttamente Rafa ha avuto un inizio di stagione peggiore solo nel 2004, quando la carriera di quello che sarebbe diventato il miglior giocatore di sempre su terra battuta sembrava addirittura a rischio.

Quello che manca adesso al nipote è ben chiaro nella mente di Toni: "Nella partita che ha perso contro Thiem si è visto che l'austriaco era superiore a lui, gli mancava una migliore preparazione"

Ma l'ex coach di Rafa è convinto che questo titubante inizio del tour sarà presto dimenticato. "Credo che il suo livello di tennis sarà buono nei restanti tornei su terra battuta, che è quello che penso e soprattutto spero"