Rafael Nadal: "Fognini uno dei più talentuosi. Djokovic? Siamo umani tutti"


by   |  LETTURE 10814
Rafael Nadal: "Fognini uno dei più talentuosi. Djokovic? Siamo umani tutti"

Rafael Nadal ha raggiunto le semifinali del Master 1000 di Monte Carlo battendo in due set Guido Pella per 7-6 6-3. Lo spagnolo si è trovato sotto di un break nel primo set: "È stato un inizio di partita duro.

Ho fatto due errori gravi e ripartire da 4-1 sotto è stata dura mentalmente. La chiave è stata andare sul 4-2, perché fossimo andati sul 5-1 la differenza sarebbe stata sostanziale. Recuperare diventava impossibile.

Poi la partita è cambiata tanto. Ma il tennis è così, ogni giorno è diverso, gli avversari cambiano, le sensazioni sono diverse. Un giorno c'è vento, l'altro no. Bisogna accettare tutto e vincere in modo da avere un'altra possibilità il giorno successivo.

Vincere queste partite lottate fa bene alla fiducia" Su Fabio Fognini, suo prossimo avversario: "È uno dei giocatori più talentuosi di questo sport. Può vincere contro tutti quando gioca bene e adesso credo stia giocando bene"

Infine sulla sconfitta di Novak Djokovic contro Daniil Medvedev: "È stato un buon match. Sembrava che a vincere sarebbe stato Nole perché a fine secondo set Daniil era stanco. Poi sull'1-2 del terzo Novak ha giocato un brutto game e Daniil ne ha approfittato.

Ha vinto tante belle partite in questo torneo e quando Novak perde fa sempre uno strano effetto perché è molto solido. Ma tutti sono umani e ogni giorno affronti un avversario che come te vuole vincere. È lo sport"