Rafael Nadal: "Non mi vedo in campo a 37 anni come Roger Federer"


by   |  LETTURE 5774
Rafael Nadal: "Non mi vedo in campo a 37 anni come Roger Federer"

"Sono molto contento della vittoria, ma è vero che ho giocato un po' peggio rispetto alla partita con Schwartzman: le condizioni non erano le stesse, visto che oggi c'è stato un po' di vento e in molti punti l'ho notato.

Ma è un'altra vittoria e questo è soddisfacente per me" Un torneo pieno di sorprese finora, con le eliminazioni di Djokovic e Zverev: "Questo è il tennis e non è una novità, è già successo molte volte in altri tornei.

Gli ultimi dieci anni non sono successe molto spesso, ma in questo sport è normale che accadano alcune sorprese, la differenza tra i giocatori non è così alta come prima, tutto può succedere in questo sport e specialmente in questo tipo di tornei dove giocano i migliori giocatori della classifica"

Sono molti i giocatori over 35 ad esprimersi ancora al top, un argomento che Nadal analizza così: "In primo luogo si deve avere passione per quello che stai facendo, poi bisogna prendersi cura del proprio corpo per evitare infortuni gravi e, Infine, devi rimanere competitivo per sentirti in grado di vincere a quell'età.

Penso che queste tre cose siano molto importanti per spiegare il buon livello che giocatori come Karlovic o Federer hanno in ATP o Venus Williams in WTA, ad esempio"Rafa ha però confessato che non sa se giocherà a quell'età ancora a tennis: "Probabilmente non arriverò a giocare a tennis a quell'età.

Ma se mi aveste fatto la stessa domanda quando avevo 25 o 26 anni, probabilmente avrei risposto che non mi sarei visto a giocare a questo livello a quasi 33 anni. perciò preferirei fare le cose con calma e non pensare a un futuro lontano"