Rafael Nadal: "La crescita di Indian Wells è difficile da spiegare"


by   |  LETTURE 8309
Rafael Nadal: "La crescita di Indian Wells è difficile da spiegare"

Nella notte italiana andrà in scena l’esordio di Rafael Nadal nel Masters 1000 di Indian Wells, un torneo che il fuoriclasse spagnolo si è aggiudicato per ben tre volte nel corso della sua straordinaria carriera. Il 17 volte campione Slam se la vedrà con lo statunitense Jared Donaldson, già battuto facilmente nell’unico precedente disputato a Shanghai due anni fa.

In una recentissima intervista concessa a Movistar Plus, l’ex numero 1 del mondo ha rivolto un sincero elogio a questo torneo, che rappresenta il fiore all’occhiello tra i Masters 1000 grazie soprattutto agli investimenti del patron Larry Ellison (proprietario dal 2010).

“Il modo in cui è cresciuto Indian Wells negli ultimi otto anni è qualcosa di difficile da spiegare se non lo vedi con i tuoi occhi” – ha spiegato infatti Nadal. “Non vedo davvero l’ora di competere qui, soprattutto dopo quello che mi è successo lo scorso anno, quando sono stato costretto a dare forfait per infortunio.”

Rafa vanta come miglior risultato nel 2019 la finale raggiunta agli Australian Open, dove però ha racimolato le briciole contro uno scatenato Novak Djokovic. Il maiorchino si è presentato poi ad Acapulco in cerca di riscatto, ma l’ottima vena di Nick Kyrgios lo ha obbligato alla resa dopo aver sciupato tre match point nel tiebreak decisivo.